Utente 857XXX
buonasera!
Siamo una coppia (entrambi trentenni) in cerca di un figlio da circa 2 anni.
Mio marito è stato sottoposto il 26 settembre a microdissezione funicolare sinistro per un varicocele di 3° grado riscontrato dopo due spermiogrammi ed un ecocolordoppler. A distanza di quasi 2 mesi mio marito sente dolore dopo aver avuto rapporti proprio dove è stato operato. E' il caso di fare una visita dal medico che l'ha operato oppure è trascorso troppo poco tempo?
Prima di andare dal medico è meglio ripetere spermiogramma e ecocolordoppler?
Ci avevano rassicurato sulla possibilità dopo l'intervento di poter migliorare la fertilità. Voi cosa ne pensate? Anticipatemente ringrazio e porgo cordiali saluti.


ULTIMO SPERMIOGRAMMA PRIMA DELL'OPERAZIONE

VOLUME: 2.1ML
CONCENTRAZIONE SPERMATOZOI: 46.0 MILIONI/ML
SPERMATOZOI TOTALI: 96.6 MILIONI/EIACULATO
% CON MOBILITA' PROGRESSIVA: 41.0
NUMERO CON MOTILITA' PROGRESSIVA: 18.8 MILIONI/ML
TOTALI CON MOBILITA' PROGRESSIVA: 39.4 MILIONI/EIACULATO
PERCENTUALE FORME NORMALI: 26%
N. MOTILITA' PROGRESSIVA MORFOLOGIA NORMALE: 8.00 MILIONI /ML
TOT. MOTILITA' PROGRESSIVA MORFOLOGIA NORMALE: 16.80 MILIONI/EIACULATO
INDICE DI MOTILITA' SPERMATICA: 124

SPERMIOCOLTURA POSITIVA A PSEUDOMONAS AERUGINOSA (curata con ciproxin 1 cpsx2 per 15 giorni)

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
cara lettrice 8572,

direi che sarebbe indispensabile farsi rivedere dal medico che ha operato suo marito, sia per una valutazione squisitamente "chirurgica" che per una valutazione "andrologica"
cari saluti