Utente 314XXX
Gentili dottori buon giorno, pochi giorni fà ho fatto un ecocardiodoppler per presentare istanza di riesame per l'esercito in quanto sono stato escluso perchè a visita mi dissero che avevo un lieve prolasso del LAM che in realatà non ho, ecco qui il referto dell'ultimo eco:

Ventricolo sinistro di normali dimensioni. con pareti normocinetiche (FEVS=66%) di normale spessore.
Atrio sinistro (37ml), aorta ascendente ed arco nei limiti.
Nulla da segnalare sugli apparati valvolari (non si riscontra il prolasso mitralico,seppure minimo, già segnalato in precedenza).
Pericardio indenne.
VCI di normale calibro e collassabilità.
Flussometria doppler nei limiti (le lievi anomalie di riempimento ventricolare sx sono da addebitare alla elevata FC durante l'esame).
Conclusioni: esame normale.

Aggiungo che sono un tipo molto ansioso in contesti ospedalieri e leggermente ipocondriaco infatti durante l'esame avevo una frequenza cardiaca molto alta circa 130 battiti, che poi subito dopo l'esame è tornata normale. Il mio dubbio è questo: essendo un paziente molto apprensivo leggendo nel mio referto ( velocita flusso aortico picco: 2,3 m/s e media 1.2 m/s) (gradiente aortico picco: 22 mmhg, medio 9 mmhg) mi è venuto il dubbio di avere una stenosi aortica, il fatto è che nonostante il cardiologo mi abbia detto "sei perfettamente sano non riscontro nemmeno il prolassino" a me rimane il dubbio perchè ho letto vari argomenti su internet sulla stenosi aortica. E' possibile che la velocità del flusso sia influenzata dalla frequenza cardiaca senza che si abbia alcuna stenosi? Inoltre l'ecocolordoppler dove mi avevano diagnosticato il prolassino è di qualche settimana fà, è possibile che si formi una stenosi aortica nel giro di qualche settimana?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Certo che sei lei è ansioso anche solo per un esame banale non capisco perche insista ad entrare nell esercito.....
Detto questo è chiaro che se la frequenza aumenta aumenterà anche la velocità di flusso attraverso la,valvola.
Lei ha una ecografia normale da quanto riporta. Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 314XXX

Iscritto dal 2013
Intanto grazie mille per la risposta, in merito al mio voler entrare nell'esercito, PARADOSSALMENTE reagisco benissimo a situazioni che possono essere piuttosto difficili e potenzialmente pericolose che non per esami banali medici...purtroppo è una cosa psicologica che dovrò superare perché le uniche situazioni che mi mettono ansia sono appunto in contesti medici...detto ciò sono più tranquillo e forse dovrei smettere di ricercare diagnosi in internet che non mi riguardano. Complimenti sempre per l'ottimo contributo che date!