Utente 344XXX
Salve sono un ragazzo di 22 anni, non bevo, non fumo e non faccio uso di droghe di nessun genere, da qualche giorno ho come un senso di pensantezza alla gola, che va a finire fin giu' al petto, senso di rigurgito acito e pensantezza lieve al petto, a volte ho come la testa "vuota" come chiusa in una boccia di vetro, il periodo di stress economico magari potra' influire sulla mia ansia che tuttora mi porto dietro da 2 due anni ormai, ho fatto tutte le visite possibili per il cuore, ECG,Test da sforzo,Ecografie,esami del sangue etc.. tutte negative per aritmie,tachicardie e via dicendo, ho assunto tramite psichiatra delle pastiglie xanax per l'ansia e attacchi di panico, pero' vorrei sapere visto che all'inizio dell'anno scorso ho effettuato tutte le visite possibili senza contare quelle fatte dal 2007 in poi, fatte tutte per le mie paure,a volte per la mia testa appena ho qualcosa, vado a leggere in internet e vado nel panico, durante tutte le visite fatte al PS, mi dicevano sempre le stesse cose, ovvero non hai nulla sei SANO viviti la vita come uno di 22 anni non come un vecchio di 90 anni, ma arrivando al dunque potrebbe essere collegata al reflusso gastroesofageo questa cosa alla gola? aspetto risposta.
ah si dimenticavo a volte sento come dei tonfi nel petto quando respiro e quando mangio qualcosa di troppo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Se possa dipendere o meno da un reflusso gastroesofageo, non può stabilirlo un cardiologo, ma un gastroenterologo. Ha mai fatto una valutazione su questo versante ?????
Quel che posso dirle è che il cuore non ne è responsabile (visti i risultati delle indagine che ha già eseguito) e quindi noi cardiologi non possiamo esserle di alcun aiuto.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 344XXX

Iscritto dal 2014
Salve mi scusi se la disturbo, il dolore che sento non e' trafittivo ma va e viene al centro del petto, ho parecchi brufoli anche grossi in determinate parti del corpo ed alcuni sono sottopelle, potrebbero essere quelli, ne ho diversi sul petto... ho fatto una visita dal gastroenterologo l'anno scorso e avevo iniziato una cura,comunque sento pure quando ispiro come un vuoto nel petto, a volte ho come delle specie di "vertiggini" ma a quanto pare non sono cose vere ma immaginarie... non saprei come spiegarlo,ho questi dolori al petto che variano, vanno e vengono, da ieri che ho questi "sintomi", i miei battiti non vanno mai oltre il limite, sto perdendo ancora peso perché mi sono messo con la testa che devo raggiungere l'obiettivo previsto..aspetto risposta.