Utente 347XXX
Salve. Sarei molto grata se mi rispondeste a questo consulto dato che la mia preoccupazione sta crescendo. Circa una decina di giorni fa avevo un dolore alla gola che aumentava di giorno in giorno, come se avessi una cosa che non riuscivo a ingioare. Aumentava fino a sentire dolore quasi all'orecchio. Premettendo che da qualche mese non vado più dal medico curante dato che ha diagnosticato un tumore a mio padre troppo tardi (tant'è che è deceduto nel giro di un mese e mezzo) e non avendo più x questo fiducia in lui, ho cominciato ad assumere un antibiotico e un antinfiammatorio senza prescrizione medica nè visita. Nel giro di una settimana il dolore alla gola è scomparso ma da circa 2-3 giorni mi sono comparse delle bollicine sulla lingua, non fanno male, mi provocano fastidio e leggero bruciore. Vorrei sapere se le 2 cose sono collegate e come posso curare le bollicine. Forse continuando ad assumere antibiotici?? Aggiungo dicendo che sono fumatrice. Grazie per la futura risposta.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Cataldo Palomba
44% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
per una diagnosi è necessaria una visita medica: l'autodiganosi nonchè l'autoprescrizione di farmaci sono spesso dannose oltre che presuntive.
Si tratta effettivamente di bolle? Sono presenti anche sul palato e sulle labbra? Lasciano il posto a piccole erosioni che bruciano?
Se ha perso fiducia nel suo medico è giusto affidarsi ad un altro ma eviti di assumere farmaci autonomamente
Cordiali Saluti
[#2] dopo  
Utente 347XXX

Iscritto dal 2014
Sto già provvedendo a cambiare medico ma ieri ci sono dovuta andare perchè mi stavo seriamente preoccupando. Le bolle non sono presenti ne' sul palato e ne' sulle labbra, non bruciano ma sento un certo pizzicore. Mi ha visitata, ha detto che ho anche le guance rosse e ipotizza che si tratti di micosi. Mi ha prescritto un antimicotico a polvere per sospensione orale a base di fluconazolo da assumere con una siringa (anche se non ho capito molto bene come si fa). Successivamente ne ho parlato con mia cognata (dato il mio imbarazzo) ed è convinta che si tratti di afte. Cosa sono? A lei è capitato qualche anno fa ed ha assunto un colluttorio specifico con il quale è sparito senza problemi. Distinti saluti.