Utente 243XXX
Buon giorno,
Venerdì scorso mi sono sottoposta ad un intervento di innesto gengivale.
Mi sono stati applicati due impacchi uno sul palato e l'altro sulla parte trattata.
Il primo si è staccato durante le manovre di igiene e il secondo cominciava a perdere aderenza. Ho chiamato il mio odontoiatria e sono stata vista ma non mi sono stati applicati gli impacchi ( il secondo è stato tolto). Mi è stato detto che stava guardando bene ma ho dei dubbi perché purtroppo in zona palatale brucia molto e nella zona innestata vedo molto gonfiore. Volevo un vostro parere sulla funzione dell'impacco e sulla necessità di tenerlo almeno per un minimo di giorni.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio
48% attività
20% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2010
Dopo i primi giorni l'impacco è praticamente inutile, molti operatori preferiscono addirittura non farlo per niente in quanto al di sotto dell'impacco soprattutto dopo molti giorni si accumula tanta di quella placca che induce un processo infiammatorio importante almeno quanto quello causato dall'atto chirurgico.
Questo tipo di intervento è fastidioso come decorso.
Si attenga alle indicazioni date da chi l'ha operata vedrà che nel giro di qualche settimana tutto procederà per il meglio.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Come le ha anticipato il dr. Di Iorio, sono uno di quelli che lo reputano inutile; non lo applico mai, non l'ho nemmeno in studio.