Utente 347XXX
Buongiorno, a seguito di evento traumatico (caduta sul polso sx) avvenuta a febbraio scorso mi sono rivolto ad un ortopedico il quale mi ha inizialmente diagnosticato un forte trauma contusivo, consigliandomi ghiaccio, riposo funzionale e Diclofenac fiale per 5 gg, premettendo che se il dolore non fosse passato avremmo dovuto fare una RMN; così è stato, riporto integralmente il referto: Lieve quota di versamento articolare specie tra epifisi distale del radio e semilunare, in ragione di lesione del legamento radio-scafoideo. Regolari le componenti ossee, con conservazione dei rapporti articolari. Non lesioni condrali. Fissurazione della cartilagine triangolare del carpo. Normale il tunnel carpale, in assenza di tendinopatie. Il referto è stato visionato dall'ortopedico il quale mi ha consigliato di non fare nulla in quanto a suo dire necessitavo di intervento in artroscopia, ma nè il mio ospedale (abito in provincia di Taranto), nè quelli limitrofi di sua conoscenza adottano questa tecnica. Qualcuno sa consigliarmi uno specialista che esegua questi interventi in Puglia o anche regioni limitrofe? E' davvero necessario intervento? Concludo dicendo che nonostante il trauma nè la motilità articolare nè la forza del polso risultano compromesse ed il dolore si evidenzia solo in movimenti estremi di pronazione e flessione del polso. Grazie!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

da quanto riferisce, non mi sembra che ci siano le condizioni per un intervento artroscopico.

Buona serata.
[#2] dopo  
Utente 347XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio Dott. Leccese per la risposta; ma Lei quindi propende per la chirurgia tradizionale oppure escluderebbe proprio la soluzione chirurgica?
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Se non ci sono disturbi funzionali particolari (come lei riferisce), escluderei del tutto qualsiasi intervento chirurgico.

Presupposto fondamentale per un intervento è proprio un deficit funzionale.

Non basta un referto RM per porre un'indicazione chirurgica.