Utente 346XXX
a voi esperti di MedicItalia, già ho postato un messaggio inerente alle extrasistole, ma ne posto un altro in modo che venga letto con più possibilità .Io premetto che sono sempre in ansia ma nell'ultimo periodo sto passando un periodo ancora più stressante. Quindi, la mia ansia chee da sempre si focalizza sul cuore(senza un perchè), stavolta il perchè la ha data l'ansia. So che sono un numero infinitamente sciocco due-tre extrasistole al giorno tutti i giorni, ma come posso farle passare?Il dottore mi ha visitato approfonditamente e mi ha detto che sono normali e non mi ha prescritto nessun approfondimento specialistico. Sotto sforzo non ne avverto mai e questo ho letto che è sintomo di benignità, ma solo quando mi piego in avanti per raccogliere qualcosa, quando faccio dei respiri profondi, quando starnutisco e quando sbadiglio e anche quando faccio dei salti quando riatterro. Io queste extrasistole le avverto come se per mezzo secondo circa anche meno sentissi un tuffo alla gola, come se qualcosa ci precipitasse. Non penso che sia qualcosa al cuore perchè avvertirei anche altri sintomi e queste dannatissime extrasistole le avvertirei sempre e non solo nelle situazioni sopra citate. Ne ho parlato anche a mia madre e mi ha descritto gli stessi sintomi quindi non sono l'unica persona al mondo che le ha.Ci sono stati dei giorni che addirittura per più di due giorni non ho avvertito nulla ma quella volta che mi abbasso o faccio qualcosa di quello che ho detto prima che mi fa venire questa extrasistole vado nel panico più assoluto. Mi devo preoccupare o devo andare da uno psicologo perchè pazzo? Ringrazio anticipatamente chiunque medico voglia rispondermi .

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Caro signore
il suo problema è legato alla intolleranza nei riguardi delle extrasistoli e non dalle extrasistoli in se. La sua mente inevitabilmente la porta a pensare di avere un problema cardiaco importante, è questo ovviamente non è razionale, poichè riesce anche a comprendere che non ha nulla di importante al cuore (come le è stato già detto)... Lei non è "pazzo", semplicemente è un soggetto molto ansioso e per questo noi cardiologi non possiamo esserle di alcun aiuto. Le consiglio vivamente di rivolgersi ad uno psicologo che saprà darle l'aiuto di cui ha bisogno.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 346XXX

Iscritto dal 2014
Dottor Rillo lei è di un'umanità fuori dal comune (come del resto tutti gli specialisti del sito:). Ok, da oggi mi darrò una calmata, infatti da ieri sera alle dieci che ne ho avuta una fortissima dopo le dieci dopo una specie di attacco di paura o di ansia fino ad oggi alle 13 sono 15 ore che nn ne ho piu perche mi sn calmato. La ringrazio ancora :)
[#3] dopo  
Utente 346XXX

Iscritto dal 2014
dottor Rillo, sono diventato il suo tormento:). (O Chiunque voglia rispondere). volevo chiedere un'altra cosa sulle extrasistole. E' un pò di giorni che ho sempre lo stomaco pieno di aria e faccio in continuazione (ruttini e .....l'altra cosa) a causa di questo stomaco gonfio di aria, e in concomitanza con questo stomaco pieno d'aria quando mi siedo o quando mi piego mi scappa qualche extrasistole . Ho letto chee potrebbe essere correlato lo stomaco pieno d'aria con le extrasistole. C'è qualche medicinale o qualche bustina di un qualcosa che mi fa sgonfiare lo stomaco e mi fa placare queste extrasistole che sono collegate a ruttini e ai movimenti. Si calma l'ansia e mi si gonfia lo stomaco. Ecco per esempio ora sono seduto al computer, stavo pensando a una cosa brutta e tac, tonfo al petto di quella frazione di secondo che mi ha fatto salire l'ansia. Ma poi io da tempo non ho capito. Perchè queste extrasistoli danno la sensazione di tuffo alla parte alta del torace e non al cuore, e poi in questi secondi il battito ce l'ho regolare non irregolare, per questo mi chiedo se le mie sono extrasistole o qualcos'altro).