Utente 347XXX
Salve ho voluto scrivere per chiedere una vostra opinione riguardo un problema che mi affligge da tempo. Circa una settimana fa ho effettuato l'estrazione di un dente del giudizio inferiore semi incluso perchè mi ero accorto che, oltre a qualche piccolo problema di routine di leggero dolore e infiammo saltuario che andava e veniva durante l'arco dell'anno ma senza particolari problemi evidenti e insopportabili, mi provocava un odore sgradevole al tatto (appunto dopo aver toccato e odorato la parte di gengiva che lo sovrastava/affiancava) e conseguentemente un alito non dei migliori. Adesso ripeto a circa da una settimana dall'estrazione continuo a sentire quell'odore in bocca (accentuato durante i primi giorni post-intervento). Non credo ci siano condizioni di gravi alveoliti perchè il dolore mi è quasi del tutto scomparso e comunque visto lo svilupparsi della guarigione non credo ci siano o siano state le condizioni per lo sviluppo di ulteriori complicanze infettive che possano aver determinato l'insorgere/permanenza dell'odore citato. Adesso ciò che mi preme voler sapere, al di là dell'alitosi temporanea che potrebbe essere normale essendo ancora in corso di guarigione, è la possibilità che questo tipo di problema, odore sgradevole e alito pesante, potrebbe persistere anche a guarigione completata a causa del tessuto gengivale stesso, poichè preesistente prima dell'estrazione..o con l'estrazione del dente dovrei aver risolto in modo definitivo il problema poichè causato dalla presenza del dente del giudizio semiincluso stesso. In attesa di risposta ringrazio anticipatamente.
[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Scaglia
28% attività
4% attualità
16% socialità
CALENZANO (FI)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
Gentile utente, come dice lei la guarigione prosegue senza particolari problemi, ma è ancora incompleta. quando il tessuto cicatriziale avrà riempito tutta la cavità il fenomeno davrebbe cessare. Se così non fosse le consiglierei di far verificare l'eventuale presenza di tasche parodontali attorno al settimo, che potrebbero raccogliere residui di cibo, non asportabili con la solita igiene domiciliare e che potrebbero dare ancora cattivi odori.
Cordialmente.
[#2] dopo  
Utente 347XXX

Iscritto dal 2014
Ringrazio anzitutto per la tempestività della sua risposta. Vorrei sapere qual'ora non fosse presente una tasca parodontale attorno al settimo, ma fosse stata presente una tasca attorno all'ottavo estratto o qualcosa di simile, con l'estrazione avrei dovuto risolvere il problema ? O c'è la possibilità che l'infezione precedente causata da una tasca o quant'altro all'ottavo presente prima dell'estrazione possa non essere stata rimossa e di conseguenza si ripresenti nello stesso punto anche in assenza dell'ottavo stesso ? Premettendo comunque l'escusione di infezioni pre-esistenti al settimo come ha detto. Ringrazio nuovamente
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Scaglia
28% attività
4% attualità
16% socialità
CALENZANO (FI)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
No, tolto il giudizio, finito il problema. La cicatrizzazione chiude tutta la zona dove poteva ristagnare cibo.
[#4] dopo  
Utente 347XXX

Iscritto dal 2014
Adesso sono un pò più tranquillo. Pensavo il sacrificio dell'intervento potesse risultare vano a causa della possibilità di pervenire nuove infezioni nello stesso punto a distanza di tempo dalla guarigione. Ringrazio nuovamente per la tempestività di risposta e il tempo dedicatomi. Cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Scaglia
28% attività
4% attualità
16% socialità
CALENZANO (FI)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
Auguri a lei, vedrà che si risolverà tutto facilmente.