Utente 347XXX
Salve, da un anno e mezzo a questa parte mi ho riscontrato molti sintomi, il mio calvario ha inizio una sera dove avevo un forte mal di testa. (avevo bevuto un pò di alcolici con la red bull, ma di tanto in tanto lo facevo) Il giorno dopo mi svegliai con un dolore al petto che si irradiava anche alle braccia, astenia e dispnea,andai in ospedale e dissero che non avevo niente(era ansia secondo loro) conseguentemente sono arrivati: aritmia, diarrea e per una settimana stesi a letto e la dottoressa disse che poteva essere gastroenterite. Sembrava finita stesi un pò tranquillo ma poi i sintomi ritornavano di tanto in tanto,poi arrivarono disfagia astenia da sforzo, dispnea frequente, fascicolazioni,tosse secca, fischi nel respiro, extrasistole, palpitazioni, difficoltà di concentrazione, e adesso ho anche un fastidio sotto la clavicola nelle (parti del cuore), ho fatto analisi al sangue ed è tutto normale, ecg e ecg sotto sforzo ed è normale, e anche l analisi per la tiroide è normale. Ho sempre giocato a calcetto fra amici e lavoravo ma adesso non posso più, sono stato sempre in movimento. In ospedale due settimane fa hanno detto che è ansia ma fatico a fare anche le scale o due passi a piedi, a volte mi stanca il braccio anche tenendo la forchetta per mangiare o per scrivere, o quando non mangio ho forti giramenti di testa e formicolii alle dita e quando allungo le braccia o lo appoggio ho la stessa sensazione di quando si sbatte il gomito e si prende la scossa; e quando tossisco a volte sento come una cosa in gola, non so se soffro di reflusso. A volte penso di avere i sintomi della sla o di qualche malattia polmonare. Ho perso anche la voglia di vivere perchè quello che più mi turba è l astenia da sforzo e la dispnea quasi frequente e adesso da una settimana questo fastidio al petto sinistro sotto la clavicola quando respiro, che va via se mi sdraio. Vi ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Caro signore
forse anche lei, se affrontala cosa in maniera razionale, potrà rendersi conto che un tale "corteo" di sintomi e così differenti tra loro non possono avere una causa identificabile in un unico problema....e in questi casi, visto anche la negatività delle indagini che ha fatto, anche se per lei non è facile accettarlo, non c'è nulla di organico, tantomeno a carico del cuore....Solo uno psicologo può esserle di aiuto e questo è il consiglio che le dò vivamente.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 347XXX

Iscritto dal 2014
Grazie per il tempo che dedicate, potrebbe trattarsi però di qualcosa a livello polmonare, data la mia dispnea frequente e astenia sotto sforzo. Lei non mi consiglia una visita pneumologa o neurologica? Dato che a livello cardiaco non c'è niente...
[#3] dopo  
Utente 347XXX

Iscritto dal 2014
visita pneumologica.... l'ansia può fare stare per una settimana a letto? ed esordisce così una mattina svegliandoti con questi dolori fisici? come astenia dispnea dolori sternali e al torace?
[#4] dopo  
Utente 347XXX

Iscritto dal 2014
e tengo a precisare che dal primo episodio di malessere ad oggi ho preso 30kg.. al contrario di quanto leggo in alcuni consulti o in sintomi di ansia....
[#5] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi, io sono un cardiologo e quindi mi limito ad esprimere pareri per problematiche che riguardano la mia area di interesse...
Il consiglio che posso darle, per non sottovalutare quanto lei riporta, è di affidarsi al suo medico di fiducia che saprà indirizzarla correttamente se lo riterrà necessario.
Saluti
[#6] dopo  
Utente 347XXX

Iscritto dal 2014
Ok grazie dottore.