Utente 347XXX
Salve
sono un ragazzo di 24 anni
premetto che ho sempre avuto un pò di imbarazzo a consultarmi con un medico, con amici o parenti sull'argomento, pertanto solo da poco sono venuto a sapere di possedere (forse) tale patologia (fimosi/parafimosi). In realtà non ho problemi a scoprire il glande, specialmente a pene flaccido. A pene eretto ho qualche difficoltà in più, anche se l'operazione avviene, in ogni caso, indolore, ma non avviene naturalmente durante erezione, tant'è che ho avuto anche problemi nei rapporti sessuali col partner (mancanza di godimento). Ciò che mi preoccupa è che quando scopro il glande, questi ha difficoltà a rientrare e ci riesce solo con qualche esercizio manuale o autonomamente dopo 1, max 2 minuti. Si tratta di fimosi/parafimosi o serve solo esercizio?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

da quello che ci racconta potrebbe essere il suo problema legato ad un anello parafimotico che deve essere ora attentamente valutato da un esperto andrologo per prendere la corretta decisione terapeutica che potrebbe anche essere di natura chirurgica.

Ora bisogna sentire o risentire il suo medico di famiglia e poi a ruota anche il suo urologo od andrologo di riferimento.

Un cordiale saluto.