Utente 222XXX
Stimati Dottori,
dal 1999 mi e' stata diagnosticata l'ipertensione e come farmaci mi sono stati assegnati Varsaltan 160 al mattino e Cardura 4 mg la sera. Come altri farmaci sto utilizando la Metformina 500 ad ogni pasto.
La mia pressione si e' sempre mantenuta intorno a 130 max 140 con 80max90.
Tutte le mattine facevo 45 minuti di caminata al tapis roulant e mi sentivo bene.
A seguito di un problema al ginocchio sinistro sono stato operato in dicembre per una sospetta infezione interna e dopo l'artroscopia mi hanno fatto iniziare una cura con antibiotici, prima in ospedale e poi a casa. Devo anche dirvi che io sto vivendo per lavoro in Colombia e nella citta dove vivo, Santa Marta, sembra che la competenza medica non sia eccelsa.
Durante il ricovero la mia pressione ha cominciato a salire e i farmaci non riuscivano piu a controllarla. I medici prima mi hanno raddoppiato la dose di Valsartan e sembrava che i valori ritornassero normali anzi alcune volte ho sofferto anche di pressione bassa. Successivamente nemmeno questo trattamento ha dato i suoi frutti anzi la pressione mi e' salita in maniera impresionante e sono dovuto ricorre al pronto soccorso. L'evento mi ha prodotto una paralisi di Bell che al momento sto curando con fisioterapia. Una tac e due visite dal neurólogo hanno escluso complicanza cerebrali. Il neurólogo ritiene che ci sia un fattore scatenante emetivo e mi ha messo in cura con i seguenti farmaci: Tofranil 10, Prolanz e un altro di cui al momento non ricordo il nome. Dopo circa 10 giorni di terapia io sono sempre con la pressione costantemente alta con valori intorno a 160/100 e sono molto preoccupato.
Potreste gentilmente darmi qualche suggerimento?
In passato ho provato l'amlodipina pero' ho avuto come effetto collaterale un terribile gonfiore ai piedi.
Sono totalmente sfiduciato del sistema sanitario Colombiano e dato che mancano ancora due mesi per il mio ritorno a case per le vacanze vorrei riuscire a normalizzare la pressione.
Il ginocchio dopo l'intervento continua a soffrire e in piu ho questa pressione incontrollata.
Sono alto 168 cm, peso 87kg e la mia eta e' prossima ai 55 anni.
Aspettero pazientemente in coda la Vostra cortese risposta.
Cordiali Saluti
Massimo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
A distanza, caro signore, capirà che non è possibile l'esercizio della professione medica...Noi possiamo solo darle consigli, ma non prescrivere terapie. Mi sento di dirle che forse è opportuno innanzitutto accertarsi se i valori di pressione siano effettivamente non controllati dalla terapia che osserva e questo può esser fatto con un Holter pressorio delle 24 h. Al riguardo le consiglio la lettura dell'art. http://www.medicitalia.it/minforma/cardiologia/1940-ipertensione-arteriosa-prevenzione-diagnosi.html.
Cordialmente