Utente 339XXX
Salve, volevo esporre la mia situazione e avere pareri/consigli a tale riguardo.
Da circa un anno e mezzo assumo finasteride per l'alopecia androgenetica nella dose di 1 mg/die (negli ultimi tempi assumo il farmaco nella dose di 1 mg a giorni alterni).
Non mi sono mai sottoposto ad uno spermiogramma e ad analisi del sangue per valutare i livelli di testosterone, che alcuni urologi mi avevano consigliato. Non mi ci sono mai sottoposto per la semplice paura che se avessi valori alterati potrei essere costretto a cessare l'assunzione del farmaco, che mi ha ridato il sorriso essendo in passato caduto in una crisi psicologica per la caduta dei capelli. Rimango sempre del parere, che la saluta sia una cosa importante, con la quale non si scherza. Detto ciò prossimamente mi sottoporrò ai relativi esami e test, per valutare se il farmaco ha avuto influenza sulla sfera sessuale. Sento parlare di integratori come Virandro, Fertimev, Bioargina etc per "migliorare" alcuni effetti prodotti dalla finasteride come riduzione della quantità dello sperma, maggiore liquidità dello sperma etc. Gli unici effetti che ho riscontrato sono i tali. La farmacia alla quale mi affido per i preparati galenici del minoxidil e della finasteride mi ha consigliato un loro integratore anti sides (al posto di quelli citati sopra) così composto Ecklonia cava 400 mg, Mucuna pruriens e.s tit 20%, L-dopa 100 mg, Cnidium monnieri e.s 30% 40 mg, Zinco orotato 30 mg, Nicotinammide 20 mg. Cosa ne pensate su questo integratore? Inoltre l'urologo mi aveva consigliato di assumere Mirtiman. Mi è stato detto che se i livelli di testosterone (non mi ricordo se quello totale o libero) fossero alterati è necessario cessare la finasteride? E' vero, in tal caso dovrebbe essere cessata per sempre oppure è una cessazione temporanea? Se lo spermiogramma fosse alterato, idem? Purtroppo, ad oggi l'unico farmaco efficace ed economico per l'alopecia androgenetica è la finasteride, nonostante tutti siamo consapevoli degli eventuali effetti (che rimangono sempre cosa soggettiva) e che sono ben indicati e che impressionano nel "bugiardino", oggetto i primi tempi di terrore psicologico. Grazie della disponibilità e ringrazio cortesemente in anticipo per le eventuali risposte. Gianni.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,un forum medico non può assecondare o negare le paure del Paziente se,preventivamente,non é aggiornato circa gli esiti degli esami diagnostici.Non capisco perché debba temere risvolti negativi legati alla terapia assunta e non approvo l'assunzione di qualsiasi sostanza senza conoscere la natura eventuale del problema.La caduta dei capelli riconosce,spesso,una origine familiare e,quindi,
qualsiasi cura può risultare inutle.Nel suo caso,visto l'effetto favorevole,continuerei, sotto controllo medico,ad assumere la finasteride,fino a prova contraria...Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 339XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio della tempestiva risposta, dottore. Quando le ho detto di aver "timore" nell'affrontare test/analisi, mi riferivo al fatto che se dovessero essere alterati certi valori, si richiederebbe la cessazione del farmaco (così mi è stato detto da un vostro collega) e ad oggi come detto sopra, la finasteride con tutti i dibattiti che ha prodotto e le varie opinioni che si hanno su di essa, tangibilmente è l'unico rimedio positivo per chi soffre di alopecia androgenetica. Riguardo gli integratori di cui ho fatto citazione, li ho nominati perchè alcuni di essi potrebbero essere utili per ovviare ad alcune sides della sfera sessuale (così sempre mi è stato riferito da un vostro collega e letto su diversi forum). Ovviamente non ne faccio uso preventivamente in virtù di un problema che magari non esiste o che non richiede gli stessi. Era soltanto per avere una più vasta accessibilità a fonti diverse sulla questione finasteride per l'alopecia androgenetica in termini di sides e di eventuali rimedi. Dottore, ma secondo lei è appropriato sottoporsi a test/analisi che valutino spermiogramma e testosterone? Cordialità, Gianni.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...tutti i maschi,a 20 anni,dovrebbero aver eseguito uno spermiogramma...Cordialità.