Utente 188XXX
Salve. Ho 26 anni e da circa un mese ho dei doloretti vicino al capezzolo destro solo quando tocco. Sento come se mi pungesse. Sono molto magro e senza toccare, visivamente non si nota assolutamente nulla, tranne il fatto che il capezzolo destro è leggermente più gonfio di quello sinistro che è invece completamente asciutto (questa lieve differenza, l'ho sempre avuta da quand'ero ragazzino). Ma palpando sento una pallina di forse quasi un centimetro di diametro vicino all'areola (all'esterno dell'areola, spostandosi di mezzo centimetro, verso il centro del petto). Mi devo preoccupare? Conviene che vada dal medico per farmi controllare? Ho un po paura che mi prenda per ipocondriaco, dato che visivamente non si nota proprio nulla. Fin'ora non ci sono andato perchè speravo che passasse da sola, mentre invece le dimensioni sono le stesse. I doloretti sono diminuiti, ma se tocco a lungo per verificare la pallina, aumentano di nuovo subito e tornano come prima.

Non so se c'entra, ma è cominciato tutto da quando ho preso uno shampo al ketoconazolo (nizoral) per la dermatite e le infiammazioni del cuoio capelluto secondarie alla caduta di capelli. Ho poi letto che il ketoconazolo ha anche un modesto effetto anti -DHT, e questo mi fa pensare a un possibile inizio di ginecomastia. Nel dubbio l'ho sospeso già alla terza applicazione, per possibile assorbimento a livello sistemico.

Cosa mi consigliate? Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,

blocchi tutte le fantasie e le diagnosi del WEB. ne parli con il suo medico che con una semplice visita potrebbe tranquillizzarla o consigliarle una visita specialistica ed una ecografia. Quai sempre si tratta di problemi banali
cari saluti
[#2] dopo  
Utente 188XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio dottor Pozza per la sua risposta. Domani andrò dal curante, e vi aggiornerò su cosa mi ha consigliato. Grazie ancora.
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
ci tenga informati
cari saluti
[#4] dopo  
Utente 188XXX

Iscritto dal 2011
Buon giorno. Allora sono andato dal medico il quale ha detto che probabilmente si tratta di una mastite. Ha spremuto il capezzolo ed è fuoriuscito un po si pus, segno di infezione, e ha detto che era in dubbio se darmi un antibiotico. Ha detto che quella pallina che sento poco fuori l'areola è un linfonodo infiammato. Mi ha poi chiesto se in questi giorni l'ho toccato spesso e ho detto di si, e lui ha risposto che potrei aver contribuito a farlo infiammare meccanicamente con dei microtraumi ripetuti. Alla fine mi ha consigliato di metterci solo la crema hirudoid per togliere l'infiammo, e poi di evitare di toccarlo e mi ha detto che se non passa entro 4-5 giorni con l'hirudoid devo tornare da lui. Ho chiesto se conviene fare un'ecografia, nel caso sia qualcosa di maligno e si è messo a ridere, dicendo che il tumore al seno nei giovani è raro già nelle donne, figuriamoci negli uomini. Ha detto che non c'è indicazione a fare un'ecografia. Cosa ne pensate? E' condivisibile? Grazie.
[#5] dopo  
Utente 188XXX

Iscritto dal 2011
Salve. Dopo 5 giorni la situazione è sempre la stessa. Secondo voi conviene che faccia un'ecografia al linfonodo situato vicino all'areola? Oppure pensate che abbia ragione il medico curante a dire che non c'è indicazione a 26 anni per fare accertamenti in tal senso? Grazie
[#6] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

una "mastite" , infiammazione della ghiandola mammaria non può scomparire in pochi giorni.
Segua i consigli del suo medico, Una ecografia in tale fase direbbe assai "poco"
cari saluti
[#7] dopo  
Utente 188XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio molto dottore. Attenderò qualche giorno e poi tornerò dal medico. Buona giornata.
[#8] dopo  
Utente 188XXX

Iscritto dal 2011
Salve. Sono passati 15 giorni da quando ho richiesto questo consulto..e la pallina vicino al capezzolo, è sempre li. Non riesco a capire se è aumentata o se è sempre la stessa. Il dolore, c'è solo se la tocco, ma è un dolore molto debole. Nella precedente risposta, mi avete scritto che un'ecografia in tale fase, sarebbe poco utile. Ma la mia intenzione, è di escludere una qualche malattia grave, anche a livello del linfonodo, dato che di linfonodo pare che si tratti. Se fosse qualcosa di grave, si sarebbe già aggravato? La stabilità della situazione può tranquillizzarmi? Sicuramente sono un po ansioso, però posso farci ben poco. Grazie