Utente 748XXX
buongiorno dottori,
sono un ragazzo a cui è stato diagnosticato un varicocele sx di 3° grado e dopo aver eseguito lo spermiogramma di cui riporto un allegato con i risultati è stato programmato un intervento chirurgico
a cui mi sottoporrò giovedi 24/7/2008 ;la mia domanda è se dopo l'intervento potrò riacquistare una maggiore fertilità.
grato in una vostra
tempestiva delucidazione

porgo distinti saluti
Francesco
allegato (ris. spermiogramma):

ASPETTO:lattiginoso
Quantità:3.0ml
viscosità:nella norma
odore:suis generis
PH:7.5
numero di spermatozoi:inferiore a 5 milioni/mm3
presenza rara di leucociti e cristalli di spermina,numerose cellule di sfaldamento

mobilità dopo 1h :35per cento
mobilità dopo 3 h:10 per cento
mobilità dopo 6h:o per cento
giorni di astinenza 5

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio Giambersio
28% attività
4% attualità
12% socialità
POTENZA (PZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,
il varicocele è una affezione molto frequente.
Non tutte le persone con varicocele sono infertili.
Se Lei è stato valutato da un andrologo e sono state
escluse altre cause che possono dare ragione delle alterazioni
riscontrate nell'esame del liquido seminale che Lei ha riportato
(eseguito in maniera non consona ai dettami del W.H.O. e che
meriterebbe di essere ripetuto per poter valutare con correttezza
un miglioramento della spermatogensi dopo l'eventuale intervento)
c'è indicazione per trattare il varicocele.
Spesso dopo l'intervento si assiste ad un miglioramento della
spermatogenesi ma questa evenienza non è purtroppo presente in
tutti i casi. Se va all'indirizzo www.giambersio.it troverà una
piccola monografia proprio sul varicocele che penso possa esserLe utile
per comprendere meglio tutte le problematiche del caso.
Cordiali saluti

[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2000
caro giovane lettore,

-che un varicocele possa determinare alterazioni della spermatogenesi tali da portare ad anomalie del numero e della motilità degli spermatozoi è abbastanza accettato.
-che la correzione chirurgica ( o radiologica) del varicocele possa portare ad un miglioramento del quadro seminale è abbastanza accettato
-che sia opportuno operarsi è abbastanza accettato
- che un quadro seminale gravemenete compromesso come quello che lei riferisce possa modificarsi sostanzialmente dopo la correzione mi sembra abbastanza poco probabile
Comunque affronti l'intervento serenamente
Cari saluti
[#3] dopo  
Utente 748XXX

Iscritto dal 2008
vi ringrazio davvero di cuore per la risposta chiara e tempestiva.
l'intervento è andato bene e l'ho affrontato serenamente sapendo anche che mio padre (che è medico) era accanto a me in sala operatoria;avendo dovuto affrontare un parallelo intervento di ernia inguinale dx sono stato sottoposto ad un'anestesia totale (il mio più grande timore)ma il recupero ,ringraziando Iddio,sembra essere davvero molto rapido.l'unico evento da segnalare è che al tatto ho avuto modo di sentire una viscosità spermatica anomalA;parlandone con mio padre ha deciso di rifare lo spermiogramma e nel caso di farmi rivisitare da un andrologo;la mia domanda è se questo è un sintomo di una infiammazione o di qualcosa di diverso......
fiducioso in una risposta
saluto cordialmente
Francesco