Utente 484XXX
Gentili dottori buongiorno,
volevo chiedervi se c'è un'età in cui è preferibile iniziare a sottoporsi ad una visita andrologica di controllo (es prostata ecc), e ogni quanto va poi eventualmente ripetuto il controllo.
Vanno fatti i controlli anche in assenza di sintomi particolari, tipo prevenzione?
Chiedo questo per mio marito, che ha 40 anni.
Vi ringrazio molto per il vostro aiuto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Signora,dopo i quaranta anni perlomeno ogni 2 anni bisognerebbe sottoporsi ad un controllo digito-rettale della prostata,ad un'ecografia ed alle determinazione ematica del PSA (lontano 5-7 gg. dall'eiaculazione).Dopo i 50 anni il controllo dovrebbe essere annuale.E' chiaro che di caso in caso lo specialista decide in merito.Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
cara signora,

le confermo la risposta del dottor izzo
cari saluti