Utente 134XXX
Buonasera, sono una ragazza di 24 anni, premetto che sono sempre stata magra, anche per lo sport che facevo, ginnastica ritmica, infatti quando smisi verso i 15 anni presi 10 kg, passai da 38 kg a 48 nel giro di poche settimane! Ora che sono più grande peso ancora meno, sono 46 kg per 1,68 e mi sento davvero uno scheletro, praticamente ho solo ossa e muscoli! In questo periodo ho fatto vari analisi per dei problemi di salute( formula inversa linfocitaria,stanchezza senza motivo, linfonodi ingrossati,perdita di capelli, ulteriore perdita di peso, coliche renali, stimolo urinario assente, diarrea, calo della vista, cefalea, psoriasi e tachicardia), sospettavano che avessi il lupus, invece fortunatamente l'ematologo mi ha detto che potrebbe essere la tiroide( che 2 anni fa avevo a 6000, poi invece l'anno scorso tornò nella norma). Purtroppo ho una dieta poco ampia perchè molti alimenti non riesco proprio a mangiarli e non ho mai appetito. Mi basta saltare un pasto per perdere subito 1 o 2 kg, infatti ci sono settimane che peso 47,48kg altre invece 45,46 kg, non ho mai un peso stabile. Io vorrei ingrassare almeno 5 o 6 kg o anche di più, ma non riesco neanche a prendere un etto. Ho provato con il fieno greco e la pappa reale, ma con scarsi risultati, mi manca proprio l'appetito, tranne quando trovo qualche alimento che mi piace davvero, allora mangio molto volentieri. Non riesco più a sopportare la gente che mi dice che sono trasparente e che faccio impressione ( sinceramente hanno anche ragione), però mi butta molto giù e sto molto male per questa cosa. Ho provato da sola a seguire delle diete ingrassanti, ma il problema é che non ho appetito, dopo pochi bocconi mi si chiude lo stomaco! Una visita da un dietologo mi aiuterebbe a risolvere il mio problema? E se fosse la tiroide davvero, con la cura poi riuscirei a riprendere peso?
Mi scuso per il consulto lunghissimi che ho scritto e
Vi ringrazio in anticipo per un'eventuale risposta.
Cordiali Saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Salve.

E' assodato che la normalizzazione dei valori ormonali tiroidei e l'esclusione di eventuali intolleranze alimentari (lattosio e glutine) costituiscono, in prima battuta, un obiettivo importante.

A questo punto ritengo utile che si rivolga allo specialista dietologo presente nella Sua zona, per le opportune valutazioni metabolico-funzionali ed interventi dietetici mirati.


Prego.
Cordialmente