Utente 327XXX
Buonasera,
da circa un anno assumo cialis "all'occorrenza" (10 mg) . Mi capita di prenderle ogni 3 settimane o anche in 2 giorni consecutivi (molto raramente e sempre rispettando le 24 h)
Di solito gli effetti collaterali che mi provoca sono un lieve mal di testa e sporadicamente un lieve mal di stomaco.
una settimana fa, ho assunto cialis e dal giorno successivo ho una serie di disturbi che ho capito dopo si possano ricollegare al farmaco. Reflusso gastroesofageo , lacrimazione degli occhi, lieve orticaria e mal di testa. Il tutto non è in forma grave (a parte il reflusso) ma persiste da 7 giorni.
E' possibile che tutti questi disturbi siano causati dal farmaco? Se si, come posso fare per alleviarli? devo curarli singolarmente? fra quanto tempo potrò tornare ad assumere cialis? (avendo già i dusturbi ora eviterei, faccio bene?) e ultima cosa, è possibile che cialis causi danni in modo permanente?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

il problema non è il farmaco ma molti effetti collaterali, da lei indicati, dipendono spesso da una strategia terapeutica non corretta o meglio non mirata.

Chi le ha dato questa indicazione terapeutica?

Che indagini ha fatto ?

Che diagnosi le è stata fatta?

Se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1234-nuove-terapie-emergenti-trattamento-disfunzione-erettile-de.html ,

http://www.medicitalia.it/salute/disfunzione-erettile .

Un cordiale saluto.