Utente 348XXX
Buonasera,
a seguito di una pre-ospedalizzazione per un intervento di ernia inguinale (probabilmente da sforzo per intensa attività sportiva) stamane mi è stata riscontrata dall'esame ECG una bradicardia con valori molto bassi, 40 battiti al minuto e per questo hanno sospeso momentaneamente l'intervento in attesa di un ulteriore esame con holter e visita cardiologica. Ho 37 anni, stile di vita sano con alimentazione molto varia e controllata e integrazione di altissimo livello. Dormo regolarmente 7h a notte, durante le quali però sovente soffro di qualche lunga apnea. Faccio molto sport (nell'ordine di 4-5 volte la settimana) attualmente crossfit (allenamenti incrociati di corsa, esercizi di ginnarstica funzionale e carichi con pesi molto elevati) e nuoto. Non fumo più da un anno, salvo continuare con una sigaretta elettronica; come ex fumatore negli ultimi 10anni ho fumato nell'ordine delle 5-7 sigarette al giorno. Non prendo medicinali nè sostanze stupefacenti. Da esami con elettrocardiogramma condotti un 12anni fa circa mi era già stata riscontrata una bradicardia ma meno importante ed un ritardo congenito del ventricolo destro. in passato, quando fumavo sigarette ho sofferto talvolta e soprattutto d'inverno di qualche fastidiosa aritmia che non ho più da qualche anno. Ho subito in passato (7anni fa e 3anni fa) due interventi chirurgici in anestesia locale per la rimozione ghiandolare al seno sx per ginecomastia, con recidiva. Non ho sintomi d'alcun genere, se non talvolta un leggero affanno se faccio le scale di corsa. Non soffro di giramenti di testa né di altre patologie, tantomeno sono allergico a nessun farmaco che io sappia al momento. Ho uno stomaco debole e soffro sovente di problemi di aerofagia e dolori intestinali, migliorata in questi ultimi anni però. Da neonato ho avuto l'ittero. Ho da sempre modesti problemi di memoria. Mio padre ha sofferto di cuore, da giovane e un anno e mezzo fa ha subito un importante intervento a cuore aperto. Non ci sono altri casi anomali in famiglia. In attesa di provvedere a questo esame con holter ritenete nella norma il mio profilo o c'è qualcosa da approfondire se non da preoccuparsi secondo voi? In attesa di un vostro gentile riscontro approfitto per porgerVi i miei più cordiali saluti. utente da Roma.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Non credo che quanto lei riporta possa essere consideratopatologico...le sue frequenze cardiache particolarmente basse sono giustificate dal tipo di attività sportiva che fa...Comunque un Holter non lo si nega a nessuno.
Cordialmente