Utente 348XXX
Salve a voi tutti medici, vorrei porvi una semplice domanda a tutti coloro che abbiano conoscenza di falloplastica.
Sono da anni indeciso se fare un intervento di ingrossamento del pene, poiche' ho delle misure penose di circa 11 cm in erezione.
Mi sono molto documentato sul tutto apprendendo che molti materiali usati come il bioalcamin o i pacht sono dannosi poiche creano noduli e pericavernositi.
Parlando con il mio andrologo che e rettore di un universita' e di un policlinico quindi persona abbastanza informata mi illustro un pochino di situaizoni dicendomi di stare allerta a questi villantatori dicendomi che gli unici 2 materiali usati con meno complicenze sono il grasso e l'acido ialuronico.
Sul primo mi spiegava che non vi e reversibilita' poiche una volta seccato cioe' attecchito non si potra mai piu togliere neanche aprendo il pene, mentre sul secondo mi disse che si si sarebbe riassorbito quindi inutile farlo.
Io non ho voluto approfondire per imbarazzo.
Parlando anche con miei coetanei di dimensioni amici miei fidati con cui mi sono aperto si lamentavano di circonferenze del pene di 13 cm dicendomi che gli sembravano addirittura scarse cosi' io per vergogna dicevo che all'incirca era di quelle dimensioni ma non era vero.
La domanda che voglio farmi e questa. Siccome non riesco ad avere rapporti soddisfacenti per la mancanza di una minima circonfernza devo fare l'ingrossametno, vorrei solo sapere che differnza c'e' di solidita e consistenza tra il grasso el'acido ialuronico.
Grazie sarei grat se mi rispondesse

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

se le sua circonferenza peniena è di 11 cm mi sembra che lei stia molto drammatizzando la sua situazione anatomica.

Ascolti i prudenti e corretti consigli del suo andrologo e non si lanci verso soluzioni non sicure e ricche di complicazioni indesiderate.

Se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questo particolare e complesso tema andrologico, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sempre sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/202-misure-pene.html .

Un cordiale saluto.

[#2] dopo  
Utente 348XXX

Iscritto dal 2014
Ascolti non la prenda a male ma sinceramente la domanda era un'altra, volevo semplicemente sapere la consistenza dei 2 materiali.
Sono molto informato riguardo la falloplastica so dei rischi e non e neanche detto che poi lo faccia.
Forse mi sono spiegato male.
So il grasso come si comporta so che attecchisce e poi non lo togli piu' quindi penso che e da escudere, ma leggendo molti articoli pubblicati in questo forum ho visto che invece l'acido ialuronico purificato e riassorbibile al 100% percio' molto sicuro.
Quindi detto questo volero sapere la differnza di densita dei 2 materiali.
Grazie potrebbe rispondermi su questo?

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

l'acido ialuronico ha densità differenti a secondo dell'uso e della zona anatomica che si deve trattare e generalmente, per aumentare il volume di un distretto anatomico, ad esempio per aumentare il seno, si usano acidi ialuronici ad alta densità e ad alto peso molecolare, questo dato indica la sua massa che è determinata dalla somma dei pesi atomici di tutti gli atomi che costituiscono una sostanza ed è comunque generalmente indicato sulla confezione, utilizzata dal medico, e deve sempre essere superiore, nel nostro caso, a 2000K Dalton.

Il tessuto adiposo invece ha una densità di 0,9 g/ml [0,9 Kg/l], cioè viene generalmente misurata in Kg per litro.

Se tutto questo le dice qualcosa va bene se no l'alternativa è quella di iscriversi alla facoltà di farmacologia, laurearsi e poi specializzarsi con una tesi eventualmente sull'acido ialuronico!

Detto questo concludo dicendole che le sue informazioni sulle infiltrazioni di acido ialuronico non sono complete; infatti, anche se queste sono generalmente sicure e ben tollerate, non si devono mai dimenticare alcune possibili complicanze, come insorgenza di dolore, gonfiore, sensazioni di calore ed arrossamento ed ancora, in persone particolarmente predisposte e sensibili, si possono avere anche importanti effetti sistemici, reazioni di ipersensibilità ed anche allergie di tipo anafilattoide.

Ultima informazione: circa ogni 12 mesi il trattamento, non economico al momento, deve essere ripetuto.

Ancora un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Utente 348XXX

Iscritto dal 2014
Grazie per l'esauriente risposta.
No comunque non e che volevo fare il sapientone, dicevo solo che ero un po informato, non e che abbia detto che lo sono piu' di lei.
Lei dovrebbe capire lo sconforto in cui io mi trovi, lei avra' piu che ragione a dire di stare allerta, ma io sono troppo frustrato, ed e inutile dire che vado bene cosi'.
Ho solo avuto dispiaceri con le donne in passato, per me 11 cm di circonfernza sono una rovina totale.
E inutile che lei mi metta dati alla mano poiche' purtroppo la situazione di disagio la vivo io ed anche per giusta causa, vedo lamentarsii ripeto gente che sta a 13 cm di circonferenza, quindi io mi sento sottodotato e lo sono, si forse dovrei accettarmi cosi' ma non ci riesco.
In tutti icasi in cui io abbia avuto qualche ragazza non riuscivo a farla godere, vedevo che nuotava per dire li dentro. Scusi per questa infantile discussione, che a gente normale fa ridere.
Purtroppo l'uomo fin dall'infanzia e costretto a vivere con la propia virilita' ed il confronto del suo attrezzo.
La normalita' per me starebbe a 16x 13 cm, chi e cosi o al di sopra vive una buona vita sessuale essendo normo dotato, chi sta al di sotto non vive una buona vita sessuale non giriamoci intorno e cosi' e basta.
Ultima cosa le vorrei chiedere lei mi riporta dei dati di 2000k vs (acido ial.) i 0,9 g/ml [0,9 Kg/l] (del grasso)
potrebbe darmi i 2 valori con stesa tabella? non capisco il rapporto

Comunque molte grazie per la risposta datami poiche' molto molto procfessionale ed esauriente.
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

purtroppo è difficile convincere una persona della sua perfetta normalità anatomica se questa è profondamente convinta di non essere normale.

Per capire poi i rapporti e le relative correlazioni delle misure di densità riportate deve rileggersi attentamente tutto quello che le ho già scritto; se non riesce a capire le questioni accennate allora bisogna purtroppo iscriversi ad una facoltà di farmacologia perché le cose dette sono proprio la base.

Ancora cordiali saluti.
[#6] dopo  
Utente 348XXX

Iscritto dal 2014
Vabane va' io faccio altro nella vita,da come scrive sembra l'abbia presa sul personale e non so perche'.
Da quanto mi pare di capire le 2 formule riportate indicano una densita mlecolare diversa.
Detto questo in parole povere e tanta la differenza tra i 2 prodotti?
L acido ialuronico rispetto al grasso sembrerebbe troppo molle?
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
La differenza è quella indicata e, detto in termini popolari, forse a lei più comprensibili, è "il grasso ad essere più molle".

Detto questo, tranquillo che non l'ho presa sul personale; mi dispiace solo vedere una persona, che non ha alcun problema clinico, soprattutto di tipo anatomico, che si dispera e si "rovina" con le sue stesse mani.

Ancora un cordiale saluto.
[#8] dopo  
Utente 348XXX

Iscritto dal 2014
Allora dottor Beretta quello che lei ha fatto oggi io lo apprezzo, anche se mi deride ma vb cmq.
Non e vero che 11 cm di circonfernza vanno bene per nn parlare della scarsa lunghezza anche che mi ritrovo.
Se lei parla clinicamente non ho un micropene ma solamente un pene piccolo e lo e.

Ce. gente che ha 11 cm di circonferenza da flaccido, quindi anche se lei parla di dati scientifici, io parlo invece di vita reale. Le medi circonfernze che si trovano no scendo al di sotto degli 12.5 cm e ce gente che si lamenta anche li con quei 13 cm ma che alla fin fine comprende di essere normale.

Io purtroppo soffro questa dismorfia a causa dei molti rapporti avuti con ragazze che con una scusa o un'altra mi hanno poi lasciato.

Voi da medici date giudizi clinici io li do di vita reale e la situzione e questa, la virilita di un uomo purtroppo e anche avere il minimo necessario cosi in questo stato faccio il solletico alle ragazze.


[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

lungi da me qualsiasi tipo di derisione ma purtroppo vedo che le considerazioni di tipo generale, da me postulate, lei me le conferma.

Ancora un cordiale saluto.
[#10] dopo  
Utente 348XXX

Iscritto dal 2014
Io dico che lei e stato molto ma molto esauriente e mi ha dedicato del tempo quindi anche queste piccole frecciate sono poca roba non mi arrabbio assolutametne.

Lei inoltre dice si rovina con le sue mani riferendosi al mio stato di vivere la cosa con molta ansia, ma purtroppo e cosi' e nulla si ci puo' fare.

Forse faro fare l'innesto di acido ialuronico sul glande e sull'ata del pene visto che tutto sommato rischi di grande entita come il grasso o derma porcino non ve ne sono.

Si ok si riassorbira del tutto, meglio dico io ma almeno vedo se grazie a questo intervento posso uscire da questo mio stato di paranoi pietoso in cui sono caduto.

Purtroppo mio caro medico a parlare e facile quando i problemi sono degli altri.
io la cosa e vero che la vivo troppo intensamente, ma un presupposto di base ce' .
Ci sono psicopatici che si fanno allungare ed ingrossare penei di 17x14 cm, e se lo vedono piccolo, a quella gente tirate le orecchie.

Comunque la ringrazio nuovamente per le delucidazioni, prendero un apuntamento con un andrologo che fa di questi interventi ed optero per l'innesto di acido ialuronico, visto che anche lei mi ha prospettato che infine dei conti danni irreversibili non ne fa.

cordiali saluti
[#11] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

la decisione finale è a lei che spetta!

Ancora un cordiale saluto.