Utente 818XXX
Salve sono un ragazzo di 25 anni. Da circa un mese ho un dolore a livello cervicale , sembrerebbe il classico "torcicollo", che si manifesta soprattutto nella rotazione laterale del capo da entrambi le parti. E' come se sentissi due spilli nella zona laterale del collo. Inoltre da qualche giorno inizio ad avvertire un leggero formicolio ed intorpedimento principalmente alla mano sinistra, al braccio sinistro e a volte alla mano destra , che perdura anche per diversi minuti. Potrebbe trattarsi di ernia cervicale o comunque di una problematica a livello delle faccette articolari, tipo uno schiacciamento o il formicolio può essere anche dovuto da una contrattura dei muscoli del collo? E' consigliabile effettuare una RX ? Grazie
[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

il dolore al collo potrebbe essere dovuto a varie cause ma, data la sua giovane età, l'ipotesi più probabile è che si tratti di un problema dei muscoli paravertebrali.

Se dovesse persistere, si faccia prescrivere una radiografia del rachide cervicale (probabilmente risulterà una rettilineizzazione della fisiologica lordosi cervicale o poco di più di questo).

Partire con una RM mi sembra assolutamente inutile e prematuro.

Il formicolio che avverte alle mani (specie a sinistra), definito "parestesia", potrebbe anche dipendere dal rachide, ma, molto più probabilmente origina in periferia.

Verifichi nelle prossime settimane se aumenta o meno, a quali dita è localizzato esattamente, se compare più di notte o di giorno (e in tal caso in quali posizioni o attività: ad esempio se tiene a lungo il telefono sollevato) e ci dia notizie.

Se persiste, potrebbe farsi prescrivere un integratore a base di L-acetilcarnitina (500 mg due volte al giorno) e eventualmente a base di acido tioctico.

Buona giornata.