Utente 325XXX
Salve.
Avrei bisogno di un vostro consulto riguardo ad una patologia che ho riscontrato circa quattro anni fa , trattasi di ipertrofia muscolare al polpaccio destro che differenzia di 2 cm di circonferenza dall'altro.
Ho effettuato un ecodoppler , ma non è stata avvertita nessuna problematica a livello vascolare, bensì un addensamento dei muscoli.
Successivamente mi sono sottoposta a visita ortopedica,dalla quale si è evidenziata una forte dismetria degli assi e delle anche.
Il polpaccio ipertrofico mi ha sempre provocato dolori nel momento in cui praticavo dell'attività fisica o prolungavo una semplice passeggiata,tutt'ora avverto dolore all'intera gamba destra e pesantezza nei movimenti.
La differenza tra i due polpacci non è sempre stata di 2 cm .
Quando mi accorsi di questo problema, il polpaccio destro aveva 1,5 cm in più rispetto a quello sinistro.
Negli ultimi tempi ( l'ultima misurazione è stata circa 3 - 4 giorni fa ) mi sono accorta che c'è stato un aumento di mezzo centimetro.
Avendo escluso la possibile presenza di trombosi e problemi vascolari , non mi resta che , come mi è stato consigliato dai medici che mi hanno precedentemente ricevuta, rivolgermi ad un medico dello sport .
Sono sicura che parte di tutto ciò dipenda soprattutto dalla mia postura e che quindi sarebbe opportuno che la correggessi con l'aiuto di un buon specialista per evitare che si verifichino altri ingrossamenti da parte del muscolo.
Tutto ciò mi crea disagi anche a livello emotivo , in quanto i medici che mi hanno visitata , non hanno saputo dare una spiegazione alla verifica di questa ipertrofia.
Confido in una vostra risposta
Distinti Saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Otello Poli
52% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Ritengo vi sia la indicazione per un esame elettromioneurografico arti inferiori.
Quesiti clinici:
-radicolopatia,
-neuropatia periferica,
-miopatia.

Se crede mi tenga aggoirnato.
Cordialmente.