Utente 349XXX
Salve, a causa di fastidi al polso ho eseguito dei raggi il cui esito è: riduzione in ampiezza dei rapporti articolari radio carpici e carpo metacarpici con alterazione dell'asse capitato semilunatico.Un ortopedico mi ha parlato di un problema al legamento che causa un instabilità e mi ha detto di rivolgermi a uno specialista della mano.vorrei sapere se il metodo di guarigione potrebbe essere diverso dall'intervento chirurgico..tipo un tutore..e nel caso di un intervento chirurgico quali sono i tempi medi di recupero. .grazie in anticipo :(
[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

mi sembra prematuro parlare di intervento chirurgico, anche perchè non dispone di tutti gli elementi per un corretto bilancio delle lesioni.

Deve effettuare una risonanza magnetica del polso, per vedere nel dettaglio i tessuti molli (legamenti), non valutabili direttamente con il semplice esame radiografico.

Quali disturbi ha esattamente al polso ?

Da quanto tempo ?

Buona giornata.
[#2] dopo  
Utente 349XXX

Iscritto dal 2014
Il dolore lo sento quando faccio i piegamenti sulle braccia, quindi quando estendo la mano verso di me..inoltre flettendo mano sinistra e mano destra si nota che la mano discussa non riesce ad "andare dietro" quanto l'altra..il fastidio al polso è noto da un annetto..ora non so se da subito fosse interessato il legamento o magari era una semplice tendinite
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Se ho capito bene c'è una limitazione dolorosa dell'estensione del polso, non della flessione.


Ribadisco la necessità di ragionare su una diagnosi certa, basata su elementi diagnostici concreti (la semplice radiografia non basta).

Il problema, forse, potrebbe risolversi semplicemente riducendo lo "stress" articolare (particolari esercizi in palestra, ad esempio) ed eventualmente facendo terapie locali.
[#4] dopo  
Utente 349XXX

Iscritto dal 2014
La risonanza ha evidenziato:regolari i rapporti radio-ulno-carpici.
Come di norma la fibrocartilagine triangolare.
Riconoscibile tuttavia, centralmente, a sede intercarpale dorsale, sottile falda essudativa, del diametro trasverso massimo di circa 3 cm e spessore di circa 5 mm, situata tra il piano tendineo degli estensori e la superficie ossea, come da esteso ganglio artrogeno.
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Mi concentrerei sul controllo farmacologico del dolore con terapie locali.
[#6] dopo  
Utente 349XXX

Iscritto dal 2014
Terapie di che tipo? Tecar terapia e cortisone non hanno avuti esito positivo. ..
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Cortisone per bocca o per infiltrazione locale ?
[#8] dopo  
Utente 349XXX

Iscritto dal 2014
Pillola x 3 settimane!!!
[#9] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Inutile.

Sono utili solo le terapie locali.
[#10] dopo  
Utente 349XXX

Iscritto dal 2014
Intende infiltrazioni? Quindi secondo lei non è interessato alcun legamento? ?
[#11] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Questo non posso dirlo, ma l'infiltrazione è una delle possibili strade da percorrere.