Utente 343XXX
Buongiorno in seguito a una caduta ho subito un trauma al dito medio che si è stortato in direzione del mignolo. È stato subito raddrizzato e immobilizzato per qualche settimana. Successivamente dopo la visita da un chirurgo della mano ho iniziato la fisioterapia per ridurre la rigidità che si era formata . Nella successiva visita e stato rivalutato il dito dato che non risultava più rigido e si è potuta riscontrare una instabilità interfalangea legata alla lesione del legamento collaterale radiale.
È stata quindi consigliato l intervento chirurgico. Sul momento essendo un po' frastornato ho cercato di chiedere maggiori informazioni ma non tutte e spero possiate in qualche modo aiutarmi.
A seguito dell intervento solitamente si ha un immobilizzazione del dito per circa un mese da quello che mi è stato detto... Tecnicamente posso comunque continuare a svolgere una vita normale? Mi troverò per un mese con due dita fasciate e qualche dolore immaginoso...visto che l intervento e a fine luglio volendo nulla mi vieterebbe di prendere un aereo e andare al mare la settimana dopo nei limiti del consentito o mi aspetta un assoluto e totale riposo? Per quanto riguarda il fatto che non riesco a chiudere completamente il dito quando provo a fare il pugno...devo proseguire con la fisioterapia ed esercizi o ormai aspettare il giorno dell intervento e successivamente tornerà a posto... Nel caso invece decidessi di non operare quali sarebbero le conseguenze? Grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

continui a muovere il dito in attesa di operarlo, perchè se nel frattempo si ripresenta la rigidità, il chirurgo non la potrà operare.

Dopo l'intervento deve tenere a riposi il dito operato e per un paio di settimane lo deve tenere anche completamente asciutto (veda lei se è il caso di andare a mare....).

Buona serata.
[#2] dopo  
Utente 343XXX

Iscritto dal 2014
Grazie mille dottore.... E normale che in questa fase il dito non riesca ancora a chiudersi completamente e sento come un fastidio e una certa rigidità nella parte sotto la nocca? Muovendolo troppo non rischio di rovinar la cartilagine e magari creare ulteriori danni? Le chiedo un altra cosa alla quale però dubito possa darmi una risposta..e proprio così necessario non svolgere attività tipo basket? Neanche con un tutore o una fascia tape che ne preservi il movimento? Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Eviti qualsiasi occasione di trauma.

Non ci sono rischi a muovere (semmai il contrario).
[#4] dopo  
Utente 343XXX

Iscritto dal 2014
Un'ultima cosa....è normale che in estensione il dito raggiunga quasi la stessa postura di quello dell'altra mano mentre in chiusura al momento nonostante fisioterapia e molti esercizi ancora non riesce a chiudersi completamente ma è come bloccato...tutto ciò è dato dal fatto che il dito non è completamente a posto? Grazie ancora
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
La rigidità articolare si comporta esattamente in questo modo.

Per questo deve insistere con gli esercizi in flessione.