Utente 349XXX
Buongiorno,ho quasi 40 anni e
circa 15gg fa sono stato ricoverato in ospedale per una fibrillazione atriale sopraggiunta intorno alle ore 23.00 subito dopo essermi appisolato.
Sono stato curato con farmaco a mezzo flebo e dimesso la mattina seguente.
Ho eseguito nei giorni scorsi ECG dinamico secondo Holter ed il risultato è stato il seguente: "Ritmo sinusale con tratti di spiccata aritmia sinusae con FC min.36 bpm, media 66 bpm e massima 136 bpm. Rari battiti extrasistolici sopraventricolari isolati.
Non aritmie ventricolari, non pause, non alterazioni significative della ripolarizzazione".
Ho visto che vengono segnalati diversi episodi di bradicardia tutti concentrati nelle ore tra le 00.00 e le 7.34. Devo allarmarmi? A dire il vero lo sono già.... Grazie mille!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
231165

Cancellato nel 2015
Il suo holter è assolutamente normale. La bradicardia non è patologica e riflette una sua caratteristica intrinseca che non va alterata. Il fatto di avere qualche extrasistole è pure normale. Quindi stia tranquillo . Il fatto di avere avuto un episodio di fibrillazione atriale non deve allarmarla. Molto spesso questi rimangono episodi isolati che non si ripresentano più.
Viva tranquillo e senza limitazioni. cerchi solamente di evitare cene eccessive seguite dalla usuale pennica in divano.
cordialmente
[#2] dopo  
Utente 349XXX

Iscritto dal 2014
Grazie infinite dr.Maccabelli per la sua gentilezza e la celerità della risposta.
Crede che la mancanza di attività fisica possa aver inciso in qualche modo?
Effettivamente sono molto pigro e lavorando come impiegato passo buona parte della giornata seduto davanti al pc....
[#3] dopo  
231165

Cancellato nel 2015
l'attività' fisica aiuta sempre
[#4] dopo  
Utente 349XXX

Iscritto dal 2014
Grazie ancora.
Buon lavoro.