Utente 349XXX
Buonasera,
a seguito di alcuni episodi di extrasistoli mia madre, 65 enne, si è recata in p.s. ove le è stato fatto un ecg.
Dall'ecg è stata riscontrata una extrasistole ventricolare e nel referto ecg è indicato ingrandimento biatriale. La sola indicazione è stata quella di richiedere al medico curante un'eventuale holter 24h. Posso cortesemente chiedere quali sono i significati di ingrandimento biatriale? Premetto che mia mamma è ipertesa e segue una terapia in questo senso. Ringrazio per la disponibilità.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
231165

Cancellato nel 2015
L'ingrandimento biatriale isolato non è nulla di importante. La necessita' di effettuare un ECG Holter è legata alla necessita' di escludere che sua mamma abbia aritmie atirali ( fibrillazione striale) che molto frequentemente viene avvertita ma a volte può' essere silente. Quindi lo consideri un reperto normale per l'eta' di sua mamma su cui probabilmente l'ipertensione arteriosa può' avere avuto un ruolo. Se l'holter è normale e sua mamma asintomatica, cioè non ha mai avuto cardiopalmo, la questione è chiusa
cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 349XXX

Iscritto dal 2014
Grazie infinite dottore per la celerità, la disponibilità e la chiarezza.
Cordiali saluti