Utente 345XXX
Buonasera in conseguenza di una aggressione ho riportato, due anni fa, la frattura della clavicola sinistra. Il trattamento è stato conservativo ed il medico ha giudicato l'allineamento "accettabile". Alla fine del periodo di fisioterapia ho constatato una ripresa della funzionalità sempre "accettabile" ma dal lato estetico la clavicola è di diversi cm più corta e l'asimmetria si nota, dal punto di vista della funzionalità la minore escursione data dall'accorciamento diminuisce sicuramente la forza reale generata nei movimenti complessi tipo quelli della pesistica. Diciamo che l'aspetto estetico ( una volta avevo le spalle larghe per la mia corporatura) è l'esito che mi provoca maggiore disconforto. Esiste una procedura per allungare in parte la clavicola ( anche intervenendo lontano dal punto di rottura originale) ? Anche due cm potrebbe in parte riequilibrare la situazione...a questo punto farmi qualche altro mese di convalescenza non mi preoccupa, se avessi capito sin da subito l'esito finale avrei cambiato specialista insistendo per operarmi subito ma ormai è fatta. Romperla di nuovo a metà per riallungarla ( mantenendo la funzionalità dei rotatori ovviamente) è qualcosa che sono disposto a subire.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Grosso
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Il suo racconto è ben chiaro.
Comprendo la sua preoccupazione ed il suo malcontento riguardo agli esiti della frattura che ha subito ma deve considerare che se un allungamento della clavicola è possibile, tuttavia non è scevro da rischi, complicazioni ed eventi collaterali e non sarà facile trovare uno specialista disposto a questo.
Anche per questi motivi si cerca di prendere la strada di non intervenire chirurgicamente quando ci si trova di fronte ad un frattura della clavicola che può guarire spontaneamente.
Auguri
[#2] dopo  
Utente 345XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio per la risposta. Quindi non esiste una procedura consolidata per riallungare una clavicola accorciata? Rimanere cosi per il resto della vita è davvero deprimente.
[#3] dopo  
Dr. Luigi Grosso
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Lei non ha idea di come la capisco ma mi creda un intervento di allungamento non le ridarebbe quello che lei desidera. Piuttosto perché non entrare in una logica diversa ... un lato positivo da scoprire?
Di nuovo tanti auguri.
[#4] dopo  
Utente 345XXX

Iscritto dal 2014
Non ho trovato particolari lati positivi nel non avere più le spalle larghe, visto che la mia corporatura non è comunque possente.
Sono più brutto di prima e ho dovuto mollare la palestra.

La clavicola Sarei disposto a farmela rompere nuovamente purchè la ricomposizione permettesse un ripristino anche parzialedella lunghezza. Purtroppo mi è stata ricomposta malissimo,manualmente, e la consulenza successiva è stata ingannevole. l'indicazione chirurgica "non c'era" e ho scoperto come stavo dopo che l'osso si era saldato sovrapposto e la spalla era chiaramente più stretta; mi chiedo se sia un problema di inerzia piuttosto che di reale impossibilità di intervento.
La frattura non ha fatto grandi lesioni all'articolazione,perlomeno non invalidanti, potrei sopportare un altro periodo di immobilità,sopportare altro dolore..anche una cicatrice.Ci sono popoli che si fanno le cicatrici apposta..