Utente 625XXX
Da più di un mese sono afflitta da forti dolori che dalla schiena si propagano a tutto l'addome. Questi dolori mi vengono se sto in piedi o cammino e mi passano se sto seduta e quando sto a letto. Il mio medico curante mi ha prescritto una cura di fiale di MOBIC e bustine di Tachidol per una settimana, ma i sintomi sono rimasti uguali. Per escludere problemi di calcolosi,mi ha fatto praticare una eco addome completo e una diretta renale con esito negativo.Sempre su sua indicazione ho effettuato una RX lombo sacrale, questo è il referto :" Modesti , iniziali segni di spondilo/artrosi .Lieve riduzione dello spazio L5/S1". Vorrei sapere, se questi dolori possono essere provocati da questa lieve spondiloartrosi o devo fare altri indagini per capire da cosa sono provocati, quali cure praticare e a chi specialista rivolgermi perchè questi dolori mi stanno rendendo difficile la vita, dovendo fare le cose che facevo prima con tanta difficoltà.
Vi saluto cordialmente e vi ringrazio anticipatamente
[#1] dopo  
Prof. Alessandro Caruso
40% attività
16% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile signora, Lei ha una discopatia L5-S1 con un artrosi lombo-sacrale. Nulla di serio o particolare. Questa situazione patologica le provoca delle lombalgie ovviamente. Si curi bene eseguendo periodici cicli di fisiochinesiterapia, facendo attività motoria specifica del rachide.
Si affidi ad uno specialista ortopedico prima e dopo ad un medico Fisiatra.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 625XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio Dottore infinitamente per la sollecita ed esauriente risposta.Mi scuso se ne approfitto ancora,vorrei sapere se è necessario fare altri indagini come una RMN o una Tac o basta la RX che ho fatto.Inoltre vorrei aggiungere che i dolori sono localizzati esclusivamente a destra e dalla colonna vertebrale si propagano all'anca.
Grazie di nuovo e Buona domenica
[#3] dopo  
Prof. Alessandro Caruso
40% attività
16% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
In atto è essere necessaria nè una rmn, nè una tac
Si affidi ad uno specialista ortopedico e faccia la fisiochineiterapia idonea.
Cordiali saluti