Utente 752XXX
Buona sera Dottore, volevo chiedergli un consulto sulle analisi fatte allo sperma.
Valori esaminati Valori normali
Volume: 2,8 ml > 2
ph : 8,5; 7,2-8
Colore: Avorio; Avorio
Fluidificazione: Regolare; Regolare
Viscosità: Diminuità; Normale
Concentrazione/ml: 9x10^6 20x10^6
Totale eiuculato : 25,2x 10^6 40x10^6
A)Motilità rettilinea progressiva: 10%
B)Motilita ondulatoria: 38%
C)Motilità in loco: 2% A+B>50%
D)Motilità assente: 50% A>25%

A) Forme tipiche 28% >30
B) Forme atipiche 72% <70
- atipie a carico della testa 40%
- atipie acarico del collo 19%
- atipie a carico della coda 5%
- anomalie globali 8%
Leocociti 1x10^6
Eritrociti assenti

Test di capacitazione
Tecnica usata Centrif. su gradiente discontinuo
Conc/ml 10x10^6
Motilità rett. progressiva 25%
Motilità ondulatoria 50%
Motilità in loco 25%

La mia domanda è :
Può darmi un consulto sulle analisi?
Per un periodo ho preso SEMINOX. Lei pensa che devo continuare a prenderlo? Tante grazie per la Sua attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,
il suo spermiogramma non è nella norma e presenta una riduzione del numero e della motilità normale mentre la morfologia sembra essere valutata seguendo parametri OMS pre 1999 . Comunque una oligoastenoteratozoospermia , cioè un numero, una motilità ed una morfologia degli spermatozoi non buona, è un sintomo, un dato di laboratorio che ha alla sua base diverse cause. Prima cosa da fare in queste situazioni cliniche, a questo punto, è consultare un andrologo esperto in patologia della riproduzione umana e con lui impostare un corretto discorso diagnostico e poi terapeutico.
Se desidera comunque avere più informazioni su questi temi potrebbe essere utile leggere il manuale , scritto dalla dra Elisabetta Chelo , "Quando i figli non arrivano" , CIC edizioni internazionali , Roma , oppure il bel libro di Pier Luigi Righetti e Serena Luisi "La procreazione assistita" Bollati Boringhieri editore srl, Torino. Un altro consiglio infine ,se vuole confrontarsi e conoscere altre situazioni o coppie con un problema a riprodursi, è quello di consultare anche il forum sull'Infertilità nel sito www.madreprovetta.org.
Infine sul farmaco da lei citato rimanderei l'indicazione finale all'andrologo che in diretta valuterà la sua situazione clinica.
Un cordiale saluto

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#2] dopo  
53238

Cancellato nel 2012
Gentile Lettore,
è presente una moderata alterazione le cui cause vanno indagate innanzitutto con una visita andrologica.
Causa comune di queste alterazione è un varicocele ma questa è un'ipotesi soltanato probabilistica.

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 752XXX

Iscritto dal 2008
Vi ringrazio tanto per le Vostre risposte.Ma vorrei farVi un ultima domanda:

Esiste una cura per dare "vigore" ai miei spermi?

Aggiungo un ulteriore informazione.

Ho avuto un varicocele all'età di 17 anni, risolto in tempo, infatti dopo ho fatto le analisi ed andava molto meglio senza aver fatto nessuna cura. All'età di 25 anni ho avuto un'infezione che mi ha creato di nuovo problemi. Stavolta un urologo mi aveva prescritto come detto prima seminox (2 mesi), ma è cambiato poco o nulla.

Grazie ancora per il lavoro che esercitate. Distinti saluti.
[#4] dopo  
Utente 752XXX

Iscritto dal 2008
Vi ringrazio tanto per le Vostre risposte.Ma vorrei farVi un ultima domanda:

Esiste una cura per dare "vigore" ai miei spermi?

Aggiungo un ulteriore informazione.

Ho avuto un varicocele all'età di 17 anni, risolto in tempo, infatti dopo ho fatto le analisi ed andava molto meglio senza aver fatto nessuna cura. All'età di 25 anni ho avuto un'infezione che mi ha creato di nuovo problemi. Stavolta un urologo mi aveva prescritto come detto prima seminox (2 mesi), ma è cambiato poco o nulla.

Grazie ancora per il lavoro che esercitate. Distinti saluti.
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
si ritorna al punto di partenza . La terapia che ha assunto è aspecifica e non mirata. Per capire meglio la sua situazione clinica complessiva e poi impostare una indicazione terapeutica più precisa bisogna consultare un andrologo esperto in patologia della riproduzione umana.
Un cordiale saluto

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#6] dopo  
Utente 752XXX

Iscritto dal 2008
GRAZIE!!!!
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
..ci tenga comunque aggiornati se lo desidera.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#8] dopo  
53238

Cancellato nel 2012
Concordo con il collega Beretta.

Cordiali saluti