Utente 349XXX
Salve a tutti, scrivo per la prima volta qui e ho un grande dubbio riguardo la mia " funzionalità erettile " ma ci tengo a spiegare tutto dal principio.
Ho 19 anni e ho una " ragazza seria " da 9 mesi; i preliminari vanno a gonfie vele, ma al momento del rapporto ci sono state difficoltà: inziialmente al momento di inserire il profilattico perdevo erezione, totalmente e ne soffrivo molto.
Consultando un andrologo, dopo una generica visita, ,mi prescrive il cialis 5 mg da prendere prima del rapporto, perchè a suo dire la causa era psicologica e il cialis i primi tempi dava sicurezza, infatti con esso niente problemi.
Negli ultimi giorni ho provato a diminuire la dose, e l altro giorno alle 8 di mattina ho assunto un pezzettino piccolo di cialis 5 mg, non chiedetemi perchè l ho fatto ma pensavo " se ho un rapporto tra 15 ore, non ci sarà iù l effetto ".
Il rapporto l ho avuto lo stesso giorno a mezzanotte, nessun problema.
La mattina dopo, però, ho riprovato a farlo solo che mi accorgevo di una difficoltà : al momento della penetrazione, perdevo erezione. Allora li, un po angosciato, ho stimolato fino al raggiungimento di una nuova erezione ma ancora nulla, scendeva. Dopo dieci minuti sono riuscito a farlo e, bho, non so cosa pensare sinceramente. Mi sembra che senza stimolazione non resti eretto tanto tempo, non saprei.
Grazie per le eventuali risposte, Buona serata

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,il tadalafil,particolarmente alla dose di 5 mg.,peraltro frazionata,ha avuto un azione placebo,per cui,a naso,penserei ad una intolleranza ad indossare il profilattico che,con un po' di pazienza,nel tempo,andrà a sfumarsi.La giovane età e la relativa inesperienza giustificano tali defaillances ma non la nevrotica ricerca di una prestazione valida che,di sicuro,non é richiesta dalla sua partner.Cerchi di non medicalizzare il rapporto e,per il futuro,consulti,se necessario,un esperto andrologo.Cordialità.