Utente 321XXX
Buonasera, sono una donna di 33 anni in cura da 1 anno e mezzo per ipertensione. Assumo lobivon mezza compressa ma in questi giorni di caldo la pressione a mio avviso è bassa(max 90-100 min 65-75).
Ho ridotto in questi ultimi due giorni l'assunzione da mezza a un quarto ma la pressione e sempre ai valori prima indicati.
Sono una persona ansiosa, e vorrei capire se tra stato ansioso e caldo di stagione, i sintomi che avverto ( confusione, oppressione al petto, senso di vertigine) sono riconducibili alla pressione e se posso sospendere la terapia o continuarla.
Ringrazio e saluto cordialmente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
231165

Cancellato nel 2015
Non esiste un limite minimo di pressione arteriosa prestabilito in quanto il limite è determinato dalla tolleranza soggettiva. Ci sono persone che a 90 mmHg di pressione arteriosa sistolica stanno bene e persone che a 100 stanno male. Evidentemente per lei il valore di 90-100 è troppo basso. Per cui avendolo già' ridotto può provare a sospendere il farmaco e vedere come va'. Se i sintomi persistono vada dal suo Medico.
In ogni caso non c'e' nulla che le deve creare ansia.
cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 321XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio.