Utente 348XXX
Egregi dottori ho 30 anni, 2 settimane fa dopo diversi mesi (8-10) in cui ho avuto fotofobia persistente all luce diretta solare o indiretta (sole su pareti lbianche) fitte e dolori all'addome e al torace (diverse zone destra sinistro e centro) transitori (ovvero intensi ma molto brevi che ho quindi forse sottovalutato) mi sono deciso di recarmi al pronto soccorso facendo anche un bel viaggetto visto che la mia città disgraziatamente non ne è dotata.
Faccio un anamesi al dottore che incontro il quale mi manda prima dall'oculista che mif a un esame molto sueprifciale dilatando la pupilla con le classiche gocce e diagnosticando un NON distacco della retina e poi a fare unconsulto dal neurologo, non capisco il motivo. visto che è vero che ho riscontrato e resocontato parestesie e movimenti involontari di parti degli arti però ho avuto l'impressione che fossero di natura cardiovacolare. La neurologa mi rimanda in pronto soccorso a fare degli esami (ovvero emocromo e formula leucocitaria oltre a urea creatininemia,glicemia, cpk,got,gpt tutti valori nella norma )mi mandare a fare una Tac, sono reticente a farla assolutamente per le radiazioni non convinto perchè vorrei verificare il cuore e la circolazione.. la Tac è negatica ma non mi dà la stampa nè io al richiedo (dovevo?) e mi prescrive una RM Angio distretto vascolare Intracranio .
Torno a casa perplesso e preoccupato e 4 giorni dopo mi reco dal nuovo medico di base che ho deciso di cambiare qualche giorno prima lui mi prescrive a sua volta degli esami ematici, parzialmente gli stessi fatti all'ospedale , però mi aggiugne le urine HDL e Trigliceridi. i quali escono 32.37 mg e 280.44.
Sono motlo quindi spaventato e non sos e le fitte e i dolori da quale causa sono scatenate .
Non mi posso permettere molti esami (sono circa 50 euro ogni esame del sangue o per immagine)quindi devo stare attento a non farne inutili, sono disoccupato a carico dei miei genitori con cui convivo con cui però non ho un buon rapporto.
Aggiungo che sono allergico alle Graminacee, alla parietaria,alla polvere di casa, alla dermatofagoide farinae e pterissononus.
Aggiungo che è vero nell'ultimo anno faccio vita sedentaria perchè mi mancano le forze e l'ho resocontato in pronto soccorso sia presso ilnuovo medico, so che l'hdl e la ipertrigliceridia sono causati essanzialmente da questo e da una dieta sbaglia pero io non avendo, a differenza dei miei coetanei, mai fumato nè bevuto alcolici in vita mia (perciò mi viene rabbia a pensare alla condizione in cui mi trovo) ,bevo regolarmente acqua del rubinetto),chiedo a questo punto come debba proseguire.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Certo non si va in PS per i trigliceridi alti o il colesterolo HDL basso
Inizi a eliminare o ridurre drasticamente pane e pasta e a camminare a passo svelto un ora al giorno. Ripeta gli esami dopo un mese.
Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 348XXX

Iscritto dal 2014
mi scusi ma ravvisare fitte, dolori, bruciore intensi ma molto brevi anche nella zona del cuore, e in tutto il eprimetro orizzontale torace e anche addome non può implicare problemi cardilogici?
I valori non sono ABNORMI per la mia età?
Lei mi dice giustamente di camminare ma io provo GRANDISSIMA FATICA anche a fare gesti assolutamente semplici come rifarmi il letto, mi sento in un corpo di un 70enne, soffro di una stanchezza cronica incredibile inspiegabile (passerei tutta la giornata o quasi al letto) , di una sudorazione eccessiva (mi basta piccoli ma intensi e veloci movimenti per udare) , e poi ho anche come ho elencato problemi allergici .
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
I dolori che lei riferisce non paiono proprio di origine cardiaca per tipo e durata .
Programmi, per tranquillizzarla, un Exg sotto sforzo
Arrivederci
[#4] dopo  
Utente 348XXX

Iscritto dal 2014
dottore mi scusi ma visto che la stanchezza perenne, l'affaticamento muscolare nel fare qualunque attività di minima intensità, fitte e bruciore al tronco e all0'addome non è pericoloso fare una intensa attività fisica senza essere certo che tutti gli organi non abbiano anomalie?
Cioè la sedentarietà in questo stato è stata una conseguenza del sentirsi e sentire certe cose.
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Se lei ue escludere cause cardiache deve eseguire una prov da sforzo. Oppure a 33 anni pensa di stare fermo a riposo per il resto della sua vita?
Arrivederci
[#6] dopo  
Utente 348XXX

Iscritto dal 2014
dottore mi scusi ma se il mio medico generico mi prescrive su ricetta rossa ecocolordoppler cardiaca con visita cardiologica e semplice ecg (quest'ultima ho già fatto in pronto soccorso) e io gli faccio notare che avrei bisogno anche di un ecg sotto sforzo e lui mi dice che basta l'ecocolordoppler io cosa gli devo dire che è scemo visto che secondo lui sono esami simili? E soprattutto cosa devo fare? Pagarmi privatamente l'esame?
Poi mi prescrive insieme all'angio RM Distretto Vascolare intracranio una RM Rachide Lombosacrale che non so a cosa mi serve ,per verificare schiena?

I miei problemi sono stanchezza cronica assoluta, afafticamente muscolare anche nel fare semplici e superficiali sforzi, dooro intermittenti brevi ma intensi sul perimetro adominale e toracico,fotofobia intensa (che però spero di risolvere con delle gocce di collirio prescritte dall'oculista) e sgocciolamentocronico sistematico postminzione dovuto secondo me a un problema al condotto uretrale in cui viene trattenuta l'urina visto che il gettito mi sembra poco fluido
[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Per quanto riguardo lo " sgocciolamento cronico sistematico" penso che lei non debba chiedere consiglio a me, ma ad un urologo, ad esempio.
Se il suo dottore non le prescrive una prova da sforzo io non so che farci, certo non posso telefonare al suo dottore per convincerlo.
Se poi il suo medico le richiede addirittura alla sua eta una risonanza cerebrale ed anche una della colonna deve chiedere al suo medico il perche...cosa posso dirle io?
La saluto
[#8] dopo  
Utente 348XXX

Iscritto dal 2014
dottore io le rispondo che il mio medico sostiene che l'ecocolordoppler nel mio può sostiuire l'ecg da sforzo. Io gli ho fatto notare che mi sembra strano , che devo fare cambiare medico?
[#9] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Puo,essere una soluzione
Arrivederci