Utente 349XXX
Gentile dottore, mio marito soffre da circa un mese e mezzo di palpitazioni e extrasistole, si è svegliato una notte lamentando un forte dolore al petto e alla gola, da li è iniziato il calvario, il medico dice che è helicobatter pilori, non ha fatto alcun esame ha iniziato con 10 gg di agroumentin e successivamente 10 gg claritronicina, la mattina prende omeprazolo prima e peptazol ora, ha la lingua completamente gialla, lamenta fatica a deglutire, dolore alla gola, eruttazione, flatulenza e fatica molto a digerire, fortissima acidità di stomaco talvolta con conati anche seguendo un a dieta specifica a base di pollo e patate, lui è molto agitato in quanto non vede grandi miglioramenti, è vero che le prime settimane vomitava spesso e non aveva appetito mentre ora ha appetito ma appena mangia non si sente bene e queste extrasistole aumentano. Quando si corica peggiora ulteriormente la situazione il risultato è che non riposa mai e stà vivendo l’inferno, lui è preoccupato di avere conseguenze al cuore ma il medico curante non ritiene debba fare accertamenti. Dimenticabo di dire che dopo i pasti assume un gel doremifa per l’acidità di stomaco. Cosa ne pensa può darmi consigli?esiste una vera dieta?


Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Sinceramente l'esame che deve eseguire suo marito e' una gastroscopia.
Questo esame sara' dirimente per capire le cause e quindi delineare una terapia idonea
Arrivederci