Utente 349XXX
spero sia la sezione giusta. da alcuni giorni ricanalizzato dopo ileoanoanastomosi per m.i.c.i. ora sto meglio, a differenza del periodo tra le 2 operazioni. ho molte scariche, ma mi hanno detto che per i primi mesi è così. il fatto è che alle dimissioni un dottore mi ha detto solo questo e di evitare di mangiare le fibre. tutto in fretta. da voi vorrei sapere quando riprendere l' attività sessuale. quando decisero l' operazione parlarono anche di possibili danni sessuali, ma poi stavo ancora male e si è parlato d'altro. adesso posso azzardarmi a provare di fare qualcosa o è presto e posso danneggiarmi ?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

non conoscendo esattamente la sua reale situazione clinica generale e la complessa storia chirurgica che però intuiamo non essere stata semplice, ci è difficile, da questa postazione, dirle se e quando lei potrà riprendere la sua regolare attività sessuale.

La cosa più prudente, saggia e corretta da fare ora è quella di risentire in diretta il team chirurgico che l'ha operata e ai suoi chirurghi chiedere questa particolare e specifica indicazione.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 349XXX

Iscritto dal 2014
no, niente di speciale, almeno rispetto ai miei "compagni" conosciuti in ospedale. adesso sto bene, le scariche mi dicono essere normali nei primi tempi. sono stato non bene tra i due interventi ma anche qui mi dissero che era normale ( molti punti ecc. ). quando fu deciso di fare l'intervento per eliminare per sempre i farmaci, io ero sessualmente attivo. mi dissero solo che c'erano casi di disfunzioni sessuali, ma non erano prevedibili chirurgicamente ( chi parlavadi 2% chi di 5 chi di 30, 40 chi anche di più ). nel caso dopo avessi avuto problemi, paure, bisogno di consigli chiedere a un andrologo.il fatto è che ho paura, non so se sperimentare erezione e anche eiaculazione/ orgasmo. mi dissero che i problemi potevano essere in queste 3 fasi.quindi non so se è bene aspettare, lasciando riposare l' apparato sessuale o se provare. è che ho paura di far danni ( che so, cuciture ecc. ), di avere un trauma fisico e anche mentale se le cose non sono andate bene.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

tagli allora la testa al toro e senta subito in diretta, senza altri indugi, un esperto andrologo, nella sua città sicuramente ce ne sono di bravi e competenti.

Cordiali saluti.