Utente 329XXX
salve gentili cardiologi vi scrivo perchè oggi sono andato a una visita pneumologica dove il pneumologo mi ha detto che ho un insufficienza tricuspidale e poi un ipertrofia dei ventricoli e che probabilmente dovrò prendere ace inibitori perché rischio di avere l'ipertensione. Io pero' non capisco una cosa. Ogni anno vado da un medico dello sport per visite sportive dove mi viene sempre detto che ho il cuore nei limiti della norma. Non ha mai accennato a tale problematica. Inoltre tre anni fa sempre dall'endocrinologo mi è stato diagnosticata un' insufficienza cardiaca con la necessità immediata di fare l'ecocardio presso il suo cardiologo di fiducia. Vorrei precisare che nessun cardiologo si è mai preoccupato piu' di tanto anzi, mi è sempre stato detto che ho il ventricolo dilatato perché faccio attività sportiva (pallacanestro). A questo punto mi ritrovo un po' in una confusione visto che il mio cardiologo mi ha detto di rifare l'eco tra 4 o 5 anni per routine visto che faccio sport. Per il resto mi ha detto che non ho insufficienze cardiache e che non sono iperteso. Il parere di uno pneumologo vale tanto quanto quello di un cardiologo?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
231165

Cancellato nel 2015
L'insufficienza cardia è una condizione patologica che non le permetterebbe di fare sport. Credo valga la pena di eseguire un buon ecocardiogramma ed andare da un cardiologo che possa valutare le sue condizioni . La dimensioni del ventricolo vanno indicizzate, cioè' correlar alla sua corporatura. Se il cuore ha dimensioni superiori alla norma, il fatto di fare sport non puo' essere una giustificazione a non far nulla.L'ipertrofia ventricolare può' effettivamente essere una conseguenza dello sport ma può' anche essere legata all'ipertensione. Perché' sia legata allo sport è necessario che si tratti di sport intensivo agonistico e non della partitina settimanale In ogni caso generalmente quando ci sono così tanti pareri diversi che vanno dal normale al patologico di solito non c'e' nulla di importante.