Utente 277XXX
Salve,
Da alcuni giorni manifesto un fastidio al testicolo sinistro.
Non è un dolore ma più un sensazione di disagio nella zona dove si congiunge con l'inguine, quindi la parte esterna.
Alla vista non è presente nessun cambiamento nè di colore, nè di dimensione, nè vene ingrossate o altro che mi venga in mente.
In aggiunta a volte sembra che resti un po' sollevato,1 o 2 secondi, per poi tornare in posizione.
E' solo un caso susseguente costrizione e\o simili oppure può essere riconducibile a qualche patologia?

Grazie dell'attenzione.
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Ernesto Fina
28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Se non vi sono alterazioni visibili o palpabili potrebbe essere un dolore irradiato lungo il deferente a partenza dalle strutture profonde quali le vescicole seminali o la prostata.

Si faccia visitare da un Andrologo, soprattuto se il disturbo dovesse persistere o aggravarsi.

A presto.
[#2] dopo  
Utente 277XXX

Iscritto dal 2012
Grazie Dr. Fina della cortese risposta,
provvederò a fare questa visita come mi ha consigliato.

Nel caso fosse quanto lei ha ipotizzato a cosa potrebbe essere dovuto? Ed eventualmente come si affronterebbe?

Grazie
[#3] dopo  
Dr. Ernesto Fina
28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Verosimilmente ad un processo infiammatorio a carico delle strutture citate da affrontare secondo le indicazioni terapeutiche che l'Andrologo le darà.

A presto.