Utente 349XXX
Buon Giorno.

Ho 43 anni e circa un 2 mesi fa, senza aver preso nessun trauma che io rammenti, ho cominciato ad avere un dolore al ginocchi sx
sopratutto alla mattina quando mi alzavo dal letto oppure dopo che stavo un po di tempo in auto, quando scendevo.
Dopo aver lasciato passare un paio di settimane, per vedere se il dolore si attenuava mi sono recato da medico di base, il quale mi ha prescritto Brufen 6oo una RMN e successiva visita ortopedica.
Il tempo di attesa per effettuare la RMN e stato di circa altre 3 settimane nelle quali di dolore è aumentato quasi da non permettermi di camminare in alcuni momenti, per poi diminuire proprio nel periodo in cui ho fatto la risonanza.

Esito RMN ginocchi sx senza contrasto:

Il menisco mediale si presenta disomogeneo specie nel corno posteriore ove si rileva, nella parte prossimale, una rottura trasversale.

Evidente sofferenza osteocondrale nel condilo mediale.

Collaterali come di norma

Non si nota versamento articolare

Quadricipite, rotuleo e corpo di Hoffa come di norma

Nella norma lo spessore della cartilagine rotulea

Menisco laterale e crociati ben conformi ed indenni

Lieve distensione cistica della borsa del gastrocnemio-semibramoso.

Dopo di che ho dovuto aspettare ancora un paio di settimane per la visita dal ortopedico, alla quale sono arrivato in un quadro di quasi completa asintomaticità.

Dopo avermi effettuato la visita le sue conclusioni sono state:

Pregressa gonalgia mediale in quadro di Algodistrofia CFM ginocchio sx.

Il menisco mi ha detto che al momento non è da fare, i suoi consigli sono stati:

Riposo da sforzi intensi
Ginnastica di mobilizzazione del ginocchio a secco ed in acqua
Ginnastica in acqua e nuoto
I One terapia 4/7 ore la notte per 40 giorni.

Ho chiamato questa azienda che noleggia questa macchinetta (I ONE terapia), ma mi è stato chiesto un prezzo di noleggio di 12 euro al giorno, che per me è molto elevato.
Tra due mesi devo effettuare un altra RMN per escludere un evoluzione necrotica, vorrei sapere un suo parere e sopratutto se conosce questa macchinetta, e magari se ce un qualcosa di equivalente ma meno costoso.

Saluti.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Grosso
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
La storia clinica che ha riportato è ben chiara e la sintomatologia è coerente con quanto riportato dalla risonanza magnetica.
Il problema è che in questi casi è importante la visione dei dati strumentali per comprendere bene la patologia e proporre un equanime indirizzo terapeutico. La "macchinetta" che lei cita è conosciuta ed è quanto oggi viene offerto come trattamento locale con la promessa di permeare le articolazioni e la cartilagine articolare in modo che si possano ripristinare le funzioni.
Alternative non ve ne sono eccetto che affidarsi ai comuni classici trattamenti.
Auguri