Utente 349XXX

salve Dottori,
ho un dubbio atroce che mi attanaglia.Vi prego rispondete.
Io e mio marito durante tutti i rapporti che abbiamo usiamo sempre lubrificare il pene e la vagina, esternamente, con la saliva,nella fase iniziale della penetrazione poichè dopo non serve più perchè inizio a lubrificarmi. Usiamo questo metodo perchè io soffro un po' di secchezza vaginale, all'inizio del rapporto e mio marito non si trova bene con i lubrificanti in commercio, che sono troppo cremosi e densi, si seccano subito e la sensazione sul pene è quella di sentirsi stringere e tirare il pene. Sicuramente la saliva non è certo un'ottima soluzione ma.....giusto per l'impatto della penetrazione rende le nostre parti intime scivolose per non sentire dolore.
Il dubbio che mi attanaglia è: la saliva fa morire lo sperma? Provoca problemi a concepire?
Mi sono convinta che il problema sia la saliva e continuo a rigirarmi questo pensiero visto che stiamo tentanto di avere un figlio, da mesi abbiamo rapporti completi non protetti, specie nel periodo di ovulazione, usando appunto questa pratica sopra descritta ma finora nessuna gravidanza.
aiutatemiiiii...... vi prego rispondete
MARIA

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettrice,

ma avete provato ad aumentare in modo fisiologico le attività sessuali preliminari al rapporto, cioè prima della penetrazione, in modo tale da avere così una regolare lubrificazione vaginale?

Detto questo poi effettivamente la saliva contiene alcuni fattori, come la ptialina, che non fanno bene agli spermatozoi ma non sono tali da invocarli come possibili cause di un'infertilità di coppia.

Il marito ha fatto una visita con il suo andrologo di riferimento? Ha fatto un esame de liquido seminale?

Se desidera comunque avere altre informazioni più precise sulla “complessità” che accompagna un’infertilità di coppia, può leggersi anche gl’articoli pubblicati sempre sul nostro sito e visibili agl’indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/660-miti-realta-maschio-infertile.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/214-stile-vita-ed-infertilita.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1446-antiossidanti-radicali-liberi-fertilita-maschile.html .

Un cordiale saluto.