Utente 754XXX
Gentilissimi Dottori,

Da oramai 4 mesi ho una specie di dermatrite che come descrizione si assomiglia

La disidrosi, spesso anche chiamato eczema disidrotico, è una condizione della pelle caratterizzata da piccole vescicole sulle mani o sui piedi. Si tratta di una forma di dermatite acuta, cronica o ricorrente che si sviluppa sui bordi delle dita delle mani o dei piedi ed in taluni casi anche sul palmo della mano o del piede (non sono presenti nei plami mani/piedi). È caratterizzata dalla comparsa di vescicole profonde e pruriginose che contengono un liquido sieroso trasparente. Le vescicole, che spesso evolvono raggruppandosi in vescicole più grandi, tendono a riassorbirsi col tempo, lasciando la pelle secca e screpolata (molto disidratata e rugosa aggiungerei), con possibili sanguinamenti causati, in taluni casi, dallo stesso paziente a causa del prurito. In passato si riteneva che il problema fosse causato da un eccesso di sudorazione ma sembra che il problema sia piuttosto da ricollegare ad una malattia somatica da associare a casi di forte stress o ansia.

La disidrosi non è assolutamente contagiosa, ma molto spesso si ripresenta più volte e può diventare cronica.

Vorrei aggiungere anche che ho un forte prurito a livello inguinale e nell'interno coscia,(non ho notato bollicine simili a quelle nelle mani e piedi, sono un po piu' grosse e non trasparenti, piu simili a punture di zanzara) che si presenta soprattutto la notte, ed a causa del forte prurito la pelle e' tutta erosa con perdita di sangue.

Grazie anticipatamente per la vostra attenzione.
Andrea.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

no nfaccia autodiagnosi, ma si rechi dal dermatologo pe rla valutazione diretta di quelli che ci appaiono come problemi del tutto dissimili fra loro.

cari saluti