Utente 177XXX
Buongiorno,
sono stato operato qualche anno fa di osteotomia valgizzante a entrambe le gambe e da quel momento ho sempre sofferto di dolori ai piedi per lo scorretto appoggio che hanno assunto da quando il mio corpo ha acquisito il nuovo assetto.
Così il mio ortopedico di fiducia (che non potrò vedere prima di Settembre, ormai) mi ha prescritto una radiografia in carico di entrambi i piedi.

Questo l'esito:
https://dl.dropboxusercontent.com/u/28648989/0.JPG
https://dl.dropboxusercontent.com/u/28648989/1.JPG
https://dl.dropboxusercontent.com/u/28648989/2.JPG

Tumefazione parti molli?

Esame eseguito in carico

Non alterazioni morfostrutturali delle ossa componenti i piedi il cui tenore calcico è normale.
Conservata l'ampiezza delle volte plantari longitudinali.
Non immagini riferibili a spina calcaneale da entrambi i lati.

La mia domanda è: cosa significa quel "tumefazione parti molli", per giunta con tanto di punto di domanda? E' qualcosa di preoccupante che vale la pena di approfondire subito senza attendere la fine dell'estate?

Grazie mille!
[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
12% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Premetto che le linee guida del sito che può leggere qui http://www.medicitalia.it/02it/guida-consulti.asp non consentono di indicare link a immagini. A mio parere la frase "tumefazione parti molli? " posta prima dell'inizio del referto sembra piuttosto la trascrizione del quesito clinico forse indicato sulla richiesta dello specialista o sulla impegnativa del Curante. In altre parole non mi pare che sia un reperto radiografico, che penso sarebbe stato descritto in modo diverso, tanto più in considerazione del fatto che il referto non descrive alterazioni degne di nota, ma semplicemente la domanda che era alla base della richiesta degli accertamenti. Può eliminare il dubbio interpellando il centro dove le rx sono state eseguite.
Cordiali saluti