Utente 133XXX
Buongiorno, sono un uomo di 50 anni, soffro di colesterolo famigliare in cura con crestor da 20 mg, e presento rischio familiarità per eventi coronarici.
Sono alto 1.81 e peso 73 kg.
In seguito ad un pseudo dolore toracico sono andato al PS per accertamenti: fatto elettrocardiogramma risultato nella norma e prelievi enzimatici risultati negativi anche quelli. Segue visita cardiologica:
colo-non turgore giugulare, non soffi vascolari
cuore- toni validi, ritmici, pause libere
polmone- basi mobili, murmure vescicolare presente su tutto l''ambito, non rumori patologici
addome-piano trattabile, non epatomegalia, non soffi
arti- non edemi declivi, polsi periferici presenti e simmetrici

pao- 140/90

ecg- rs normale

ecoscopia- non alterazioni della cinetica segmentaria del V sin con FE 60%, aorta nei limiti nei tratti essplorabili, non rigurgiti valvolari patologici...lieve ridondanza dei lembi mitralici...camere destre e periocardio normali.


conclusioni...non cardiopatie acute in atto..farei dosaggio troponina (negativo) e se negativo può essere dimesso con programma test da sforzo

test da sforzo- prova condotta fino ad un carico di 150 w con raggiungimento delm 85% della FC massimale.
a partire da 120 w comparsa di lieve sottoslivellamento del tratto ST in sede inferiore ascendente ai limiti della significatività. buon andamento dei valori pressori, assenti aritmie ipercinetiche.


è proprio questo dislinemento che volevo approfondire e capire....mi hanno detto di non preoccuparmi e stare tranquillo e portare l''esame dal dottore che l''ha prescritto....in questi giorni cercherò di vedere il cardiologo che mi ha visitato e prescritto test da sforzo, semmai provvederò ad una visita privata.

Potete per cortesia nel frattempo darmi delle delucidazioni in merito?

grazie delle eventuali risposte.

ps dimenticavo....diagnosi gastrite e reflusso attualmente in cura

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il sospetto è di una ischemia della parete inferiore del venti eccolo sinistro.
Se lei ha familiarita per,cardiopatia ischemica o ictus o peggio ancora se fosse fumatore, è visto che è ipercolesterolemico, è opportuno che lei esegua almeno una scintigrafia miocardica ed eventualemente una coronarografia
Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 133XXX

Iscritto dal 2009
sono rimasto senza parole e devo dire preoccupato....cosa vuol dire tutto questo?
grazie
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Vuole dire ciò che ho scritto e cioe che lei potrebbe avere un problema coronarico, specie se ha fattori di rischio come la,familiarita , la,ipercolesterolemia, l ipertensione ed ad esempio il fumo ( se fumasse deve interrompere immediatamente)
Arrivederci
[#4] dopo  
Utente 133XXX

Iscritto dal 2009
la ringrazio...comunque non fumo , non ho la pressione alta ed il colesterolo è controllato con assunzione di crestor.. 2 anni fa lo stesso esame era negativo...questo può essere d'aiuto?la cardiologa che ha fatto l'esame mi ha detto di stare tranquillo ...che come ha scritto è una cosa minima, forse magari sempre avuta...comunque di farmi vedere
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Guardi " farsi vedere" non significa niente .
Il eseguirei una scintigrafia miocardica da sforzo
La saluto
[#6] dopo  
Utente 133XXX

Iscritto dal 2009
la ringrazio di nuovo,,,la scintigrafia me la deve prescrivere il cardiologo presumo..e fino ai primi di luglio non lo vedo (visita privata)...ma secondo lei è cosi' urgente ?
la ringrazio di nuovo.
[#7] dopo  
Utente 133XXX

Iscritto dal 2009
Buongiorno Dottore, volevo aggiornarla sul controllo che ho fatto oggi dal cardiologo che mi aveva prescritto il test da sforzo. Mi ha detto dopo aver controllato questo test da sforzo e quello di 2 anni fa, che va tutto bene e che nonc'è da preoccuparsi che non ci sono segni di ischemia. Gli ho detto se era il caso di fare una scintigrafia miocardica. e subito il cardiologo mi ha detto che nel caso mio non serve assolutamente farla, ma visto che ero ansion e preoccupato per farmi stare tranquillo mi ha prescritto un ecocolordoppler cardiaco con prova fisica che farò in luglio.
Appena fatto l'esame l'aggiornerò
Adesso sono più tranquillo.
La saluto e la ringrazio per la sua cortesia..
[#8] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
L eco stress nel suo caso non ha senso
A lei servirebbe una scintigrafia miocardica
Faccia come crede e sia retta a chi vuole.
La salute è sua
Arrivederci
[#9] dopo  
Utente 133XXX

Iscritto dal 2009
Infatti il cardiologo me lo fa fare solo per tranquillizzarmi....le ripeto che la scintigrafia miocardica a me non serve dopo aver analizzato bene il tracciato...certo che la salute è mia e cerco anche di mantenerla buona il più possibile...la sua risposta mette in dubbio il cardiologo che mi ha visitato e analizzato il tracciato da sforzo...per l'eco stress il mio cardiologo ha detto che riesce comunque a vedere eventuali patologie e sicuramente sarà negativo in virtu' del test da sforzo.
Non sono un medico e non posso decidere io che esame fare.se il cardiologo ha deciso cosi' devo entro certi limiti affidarmi a lui...comunque per sicurezza ho un appuntamento con il primario della cardiologia dello stesso ospedale ai primi di luglio..questo per avere una comferma della diagnosi
[#10] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Vede se io avessi un tracciato da sforzo con l'esito "lieve sottoslivellamento a 120 watts ai limiti della significativita' " io vorrei escludere che il mio cuore avesse problemi ischemici e pertanto eseguirei una scintigrafia da sforzo, dal momento che e' l'esame piu sensibile a rilevare zone ischemiche.
Quindi io non metto in dubbio cio' che ha detto un altro cardiologo: E' lei che ha chiesto un parere ed io gliel'ho fornito.
Arrivederci
[#11] dopo  
Utente 133XXX

Iscritto dal 2009
Certo dottore e di questo io lo apprezzo...il problema che mi pongo è che il cardiologo visoto il test da sforzo e quello di 2 anni fa , fa una diagnosi opposta alla sua,,e questo mi mette in confusione...ero tranquillo adesso dopo le sue risposte un po meno....tutti possono sbagliare, ma non penso che un cardiologo che esercita in ospedale non sappia decifrare un diagramma da test da sforzo...faro' questa successiva visita per sicurezza....comunque anche con l'eco stress mi ha detto che si riesce a vedere se dovesse esserci una zona ischemica..
Comunque la ringrazio di nuovo.
saluti