Utente 327XXX
Buongiorno, ho 52 anni a dicembre sono stata operata al ginocchio, protesi totale ,L 'anestesista che mi doveva fare la puntura spinale per ben 5 volte a sbagliato, io avevo dolori fortissimi e mi irrigidivo, finalmente è arrivato un secondo medico che senza problemi me la praticata. Il problema arriva ora a 2 mesi dall'intervento ho iniziato ad avere dolori al polpaccio simil eora che di mesi ne sono passati 6 il dolore persiste anzi......ho fatto anche una rmn dove si riscontra delle piccole protusioni discali a livello l5 s1 l4 l5 dei bulbi midollari rigidi e vertebre anch'esse rigide. stò facendo idrokinesi 2 volte settimana vado dall'ostopata, faccio camminate bici appena possibile, ma il mio problema non si risolve anzi il dolore continua. Vorrei sapere da voi che posso fare perché ho un lavoro dove stò in piedi molto oltre che camminare e piegarmi altrettante volte.Ilmio medico mi ha detto che c'è stata una lesione ai nervi e il liquido che l'anestesista ha iniettato sbagliando per riassolversi ci vorrà almeno un anno!!!
Mi potreste dire se è vero quello che mi hanno detto e come posso fare per risolvere il problema
Tante grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Migliaccio
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile signora,
già è molto complicato orientarsi in un adiagnosi a distanza, se poi Lei trascrive il referto di una RM incompleto e riassumendo ciò che Lei ritiene importante, la difficoltà aumenta notevolmente.

Infatti a livello L4-L5 ed L5-S1 non esistono <bulbi midollari> e le vertebre, menomale che sono rigide.
E' necessario un esame clinico accurato per valutare i Suoi sintomi che, se riguardano solo il dolore al polpaccio, la puntura lombare potrebbe non essere responsabile o comunque non la sola causa.


Disponibile per eventuali ulteriori chiarimenti, invio cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 327XXX

Iscritto dal 2007
Buongiorno, mi scuso se non sono stata chiara.La rmn dice così:Si osserva la rettilineizzazione della fisiologica lordosi del segmento lombare è conservato l'allineamento dei metameri sul piano sagittale.Non si osservano lesioni ossee focolali di natura afinalistica né processi in accrescimento espansivo con sviluppo intra-extra durale.non si riscontrano reperti attribuibili ad ernie discali di tipo estruso.in corrispondenza della spongiosa somatica anteriore e paramediana sinistra di l5 si osserva un isola di tessuto osseo compatto.A l4-l5 e L5-S1 le strutture discali risultano ipointense in T2 per disidratazione dei nuclei.Si associano lievi protusioni profili posteriori dei dischi con sviluppo respettivamente in sede mediana-paramediana destra a L4-L5 e in sede a L5-S1: a L4-L5 l'aterazione discale lambisce il profilo ventrale del sacco durale rispettando il tragitto della radice L5 destra.Si associa una lieve irregolarità artrosica delle faccette articolari L4-L5 e L5-S1.Nei limiti di norma rientrano le dimensioni del canale osseo.E' regolare la conformazione del cono midollare.Si segnala una verosimile area displasica in corrispondenza dell'ala L4-L5 senza ernie associate.CONCLUSIONE fenomeni di usura discale e lievi protusioni L4-L5 e L5-S1senza ernie associate.
Volevo anche dirle che il dolore più forte riguarda il polpaccio ma io sento dolore a tutta la gamba dietro e all'inguine.
Tante grazie della sua disponibilità
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Migliaccio
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Gentile signora,
come Le dicevo, per poter fare una diagnosi è essenziale l'esame clinico. Senza di questo si possono solo fare ipotesi e con le ipotesi non si giunge a nulla.
L'esame di RM (ora meglio trascritto) evidenzierebbe (ma sono necessarie le immagini) una condizione di discopatia che non comporterebbe solo un dolore al polpaccio.

Ha notato per caso una diminuzione della forza muscolare alla gamba e al piede?

Con cordialità
[#4] dopo  
Utente 327XXX

Iscritto dal 2007
Grazie della risposta, non ho notato diminuzione della forza muscolare, comunque il dolore oltre al polpacciolo sento per tutta la gamba ma........è il polpaccio .....quello che mi dà più dolore anche dopo che sono in piedi specialmente se stò ferma.....Mà!!!! sono una disperazione!!!! che pensa se mi rivolgo ad un centro del dolore dove il mio medico di famiglia mi ha detto che forse mi fanno una terapia infiltrativa analgesica sperando che poi il dolore con calma passi
Tante grazie della sua disponibilità
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Migliaccio
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Come Le dicevo, non ho elementi oggettivi per proporre una qualsiasi terapia e nemmeno quelli per prospettare una colpa medica.
La terapia del dolore è una terapia sintomatica (cioè agisce sul sintoma e non sulla causa) e solitamente ad esse si ricorre quando si sono escluse le possibili cause con certezza.

Lei riferisce il dolore al polpaccio, ma anche alla gamba e qui bisogna chiarire cosa intende Lei per gamba.
Infatti la gamba è la parte compresa tra il ginocchio e il piede, mentre la coscia è la parte compresa tra l'inguine e il ginocchio.
Quindi dicendo che sente dolore al polpaccio e a tutta la gamba, afferma la stessa cosa.

Deduco pertanto che con il termine "gamba" intendesse tutto l'arto inferiore.
Inoltre Lei non specifica se si tratta dell'arto inferiore dx o sinistro.
Tale informazione non è di scarsa importanza ai fini diagnostici, poichè se fosse a destra, il sospetto concreto che la radice L5 dx possa essere sofferente, è molto concreto, stando al referto della RM.

Come vede, gentile signora, sono importanti molti dati clinici per giungere a una diagnosi ed essi non possono essere valutati se non attraverso l'esame clinico.

Spero di aver chiarito i Suoi dubbi, in ogni caso sono disponibile per quel che è possibile

Con cordialità
[#6] dopo  
Utente 327XXX

Iscritto dal 2007
Molte grazie, comunque il dolore si riferisce a tutto l'arto inferiore ed è il destro, quello operato, ho capito che c'è da sperare che con il tempo passi.
Se vedo che nel giro a breve non risolvo mi informerò per venire direttamente da lei che ho trovato una persona molto gentile ma specialmente disponibilissima e competente......cosa non facile da trovare!!!!!
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Migliaccio
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
La ringrazio.