Utente 249XXX
Dpo aver assistito ad un delirio psicotico di un mio familiare,ho avuto la fortuna di conoscere una splendida russa a mare.Bene,dopo un'oretta di inglese stentato,la ragazza si e'dimostrata ben disponibile.Ho fatto sesso occasionale protetto,ma purtroppo ignoravo la profonda aggressivita'del partner.E'stato un rapporto moolto traumatico e molto molto intenso.Dopo quasi un'ora di penetrazione,mi sno ritrovato l'asta peniena con una abrasione nn sanguinante evidente(nelle forme simile a un sifiloma gigante dovuto alla trazione con il condom) e lievemente dolorante e piu'giu'sulla base dell'asta un po'di rossore.Il giorno dopo,alla base dell'asta al tatto ho percepito qualcosa di simile ad un nodulo.In realta'al tatto e'come se fosse tessuto connettivo infiammato.La stessa cosa mi succede spesso ai piedi quando pratico arti marziali e do calci sui colpitori.Ho pensato che se entro una settimana non dovesse andar via,prenoto una visita.Sembra una minuscola cisti incapsulata nel tessuto connettivo.Non e'facilmente percepibile.Va cercata.Tanto me ne sno accorto perche'pratico sempre l'auto palpazione dei testicoli e trovandomi in zona.A dir il vero ho un disagio complessivo nella zona pubica.Mi sento come se avessi combattuto con il mio pene.So sincero nn dico che mi fa male,ma cmq..la ragazza mi era decisamente violenta a letto.Devo molto al mio terapeuta;prima soffrivo di eiaculazione precoce e di dubbi sulla mia sessualita'/virilita'ed ero un timido.Mo mi rendo conto che le donne sno uno spettacolo e sno fin troppo disinibito:(Cmq..la possibilita'di avere un cancro al pene,immagino sia remota a 33 anni.Spero.L'ipotesi di un'IPP,mi pare decisamente complicata poiche'ho il pene super dritto e questa nodulosita',piu'evidente in erezione,nella zona sottocutanea dell'asta,nn mi crea alcun disagio.Ora mi fa male,ma ripeto e'un pene che e'stato molto maltrattato ieri l'altro.Noto slo che sembra esserci un rapporto eziologicamente orientato tra rapporto traumatico e presenza di queste alterazioni connettive.L'ho notato non slo cn il pene.Cmq..ogni consiglio sarebbe gradito.La mia teoria e'..faccio rimarginare la lesione cutanea e aspetto che rientri questa mini nocellina posta sull'asta.Se nn avviene nulla di tutto cio'fra una settimana,contatto l'Andrologo.Nel condom purtroppo ho trovato un pezzetto di cute..Ste russe sno molto molto aggressive.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

vista l'"aggressività russa" forse la cosa migliore da fare è far valutare, in primis, la sua attuale "situazione anatomica" al suo medico di famiglia.

Sarà lui poi a dirle eventualmente se aspettare o meno a fare un più mirato controllo con il suo andrologo di riferimento.

Un cordiale saluto.