Utente 252XXX
Buongiorno,
siamo una coppia sposata di 34 anni io e 37 mio marito. Purtroppo dopo diversi spermiogrammi, ci è stato detto che la nostra unica speranza di diventare genitori sarebbe stata l'ICSI.
Gennaio 2014 abbiamo intrapreso questo duro percorso, dopo una lunga stimolazione mi hanno prodotto 14 ovuli, 11 fecondati solo 4 sopravvissuti che sono diventati blastocisti. Due impiantate da fresco ad aprile, esito beta 12,22 biochimica.
I primi di giugno mi hanno sottoposta ad una terapia a base di progynova per far crescere endometrio e fatto criotransfer delle ultime due blastocisti rimaste. Esito delle prima beta 109, potete immaginare la gioia,ma al secondo dosaggio dopo 2gg erano appena salite a 138 ed al terzo dosaggio scese a 100... un'altra biochimica.

Adesso non sappiamo cosa fare, quali accertamenti possano essere utili prima di intraprendere un nuovo tentativo.
L'ultimo spermiogramma di mio marito eseguito dal biologo del centro era il seguente:

Campione ottenuto con eiaculazione a fresco, tempo intercorso tra la raccolta e la preparazione del seme 20 minuti

Liquefazione: completa
Viscosità: nella norma
Volume: 1,5ml
numero spermatozoi: 5 milioni
motilità: 25% tipo a+b
totale spermatozoi mobili (% prog. + non prog.) : 50% tipo a+b+c
morfologia tipica: 12%
anomalie morfologiche della testa: 70%
anomalie morfologiche tratto intermedio: 14%
anomalie morfologiche della coda: 4%
numero leucociti: /
numero cellule rotonde: /

Caratteristiche del liquido seminale dopo capacitazione:

Volume: 0.1 ml
N. spermatozoi : 1 milione
motilità 75%
totale spermatozoi mobili: 75% tipo a+b
morfologia tipica: 10%
anomalie morf della testa: 90%
Nessuna osservazione

Chiedo se con un seme simile possano nascere embrioni che proseguano il loro sviluppo, oppure se sono destinati a fermarsi.
Potrebbe essere utile test frammentazione del dna dello sperma?
Non sappiamo da dove ricominciare, stiamo aspettando di essere ricevuti da un altro esperto in pma non di parte, nel frattempo gradiremmo un vostro parere, un suggerimento, qualsiasi cosa possa aiutarci a capire cosa possiamo fare per dare una spiegazione a queste due biochimiche.

Grazie in anticipo della vostra attenzione cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Utente,non esiste nessun dato relativo al liquido seminale,che possa garantire un fisiologico prosieguo post impianto.Non vedrei altra strada,considerando anche l'età matura di entrambi,che prescinda da una PMA.Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

se desidera avere altre informazioni di quando è indicato fare un test di frammentazione del DNA, in attesa di sentire in diretta il vostro andrologo, può leggere questa mia news , sempre presente e pubblicata sul nostro sito:

http://www.medicitalia.it/giovanniberetta/news/4291/Test-di-frammentazione-del-DNA-degli-spermatozoi-quando-si-fa .

Un cordiale saluto.
[#3] dopo  
Utente 252XXX

Iscritto dal 2012
Grazie Dottori delle Vostre cordiali risposte.
Dott. Beretta ho letto il link che mi ha allegato e parlerò di tutto ciò col nostro medico e , visti i due fallimenti, forse questo esame potrebbe esserci di aiuto.
Grazie infinite
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Risentite prima, in diretta, il vostro andrologo di fiducia.

Ancora un cordiale saluto.
[#5] dopo  
Utente 252XXX

Iscritto dal 2012
Certamente Dottor Beretta,
essendo un esame parecchio costoso che tra l'altro qui nella nostra regione effettuano solo in regime privato, valuteremo prima il da farsi.
Ma c'è anche da dire che spesso ci siamo imbattuti in medici che talvolta danno tutto per scontato o si appellano troppo al fattore statistica prescrivendo esami uguali per tutti.. Anche per questo motivo adesso, prima di intraprendere un nuovo percorso e trovarsi nuovamente di fronte ad un fallimento, vorremmo almeno capire se, oltre al fattore casualità , vi è anche qualcosa collegato a problemi fisiologici ad oggi non ancora accertati.
La ringrazio ancora moltissimo
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene, il vostro pensiero è condivisibile!