Utente 755XXX
Buongiorno,
un anno fa circa, ho subito un forte trauma alla zona genitale, per via di un incedente stradale.
Da quel giorno purtroppo il pene non è più tornato normale, ho rare deboli erezioni, dolori alla parte bassa dello stesso, non ho più erezioni mattutine anche quando è a riposo si presenta duro al tatto.
Ho fatto diverse visite urologiche i cui medici mi dicono che è tutto ok e che ci vuole tempo a guarire. In tanto nulla è cambiato.
Vi prego cortesemente di valutare il mio caso, dal giorno del mio incidente la mia vita è diventata un incubo!
Grazie mille e cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore,
ma sono state fatte le usuali valutazioni cliniche per escludere un eventuale problema neurologico o vascolare secondario ad un problema traumatico? Se non fatte bisogna consultare un esperto andrologo e con lui rivalutare per bene tutta la sua situazione clinica post-traumatica. Se poi desidera avere più informazioni dettagliate su queste tematiche le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:
http://www.medicitalia.it/02it/notizia.asp?idpost=22450. Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
www.andrologiamedica.org
[#2] dopo  
53238

Cancellato nel 2012
Caro Lettore,

Concordo con il Dott. Beretta.
Cosa vuol dire tutti gli esami?
E' molto improbabile che gli esami siano regolari dalla situazione che lei descrive.

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 755XXX

Iscritto dal 2008
Grazie per la pronta risposta.
Il giorno dell'incidente mi hanno effettuato una tac, poi durante i giorni successivi un ecografia, come pure quattro mesi successivi. Mi han detto che anche se ho delle lesioni ai corpi cavernosi ci vuol diverso tempo, fino a due anni, per guarire.
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
le ribadisco la necessità di consultare in diretta un esperto andrologo.
Ancora un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com
[#5] dopo  
53238

Cancellato nel 2012
La risposta che lei riporta denota competenze limitate su problematiche andrologiche da parte di chi l'ha seguita.

Cordiali saluti
[#6] dopo  
Utente 755XXX

Iscritto dal 2008
Vi ringrazio di cuore per aver messo a disposizione il vostro tempo e il vostro sapere.

Cordiali saluti

[#7] dopo  
53238

Cancellato nel 2012
Ci tenga informati se puo esserle di aiuto.
[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
anch'io le auguro, a questo punto, buone vacanze.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
www.centromedicocerva.it
www.centrodemetra.com