Utente 117XXX
Sono stata operata tre settimane fa con questa diagnosi: tendinopatia calcifica bifocale del sovraspinato e del sottospinato con associate lesioni tendinee spalla destra.
Asportazione dei depositi calcifici e sutura delle residue lesioni tendinee con un punto side-side in Flexidene 2 per la lesione anteriore del sovraspinato e con vite CrossFT 6.5mm a tre fili di sutura per la lesione del sovra-sottospinato in artroscopia spalla destra.
1-Ho portato il tutore per due settimane e ho il braccio libero da nove giorni, ma continua una strana sensazione a livello del polso: durante i primi giorni con il tutore mi faceva male tra radio e scafoide, poi ho provveduto mettendo un pezzetto di spugna a protezione della zona. Ha continuato a darmi fastidio lo stesso estendendosi lungo il radio e continua ancora oggi: a tratti sembra insensibile, poi sembra che ci siano degli spilli. E’ dovuto all’immobilizzazione e passerà?

Ho alcune curiosità sull’intervento:
2- si può formare una calcificazione su una lesione tendinea? O per forza la lesione è dovuta alla calcificazione?
3- mi ero guardata qualche video ed avevo sempre visto viti a 2 o a 4 fili che venivano legati a due a due: come funziona una vite a 3 fili?
4- spesso ho letto che per l’artroscopia vengono fatti tre buchi, perchè ne ho quattro? Uno anteriore, due laterali e uno posteriore
5- quando si può cominciare a dormire sulla spalla operata?

Grazie e cordiali saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Grosso
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Anzitutto le faccio tanti auguri per una pronta guarigione.
La tendinopatia calcifica della spalla è argomento di grande interesse (legga al
link: http://www.medicitalia.it/minforma/ortopedia/1648-tendinite-calcifica-spalla.html ).
Le tecniche sono diverse a secondo della patologia di base. Anche i mezzi utilizzati per suturare le lesioni sono differenti a secondo della scuola di pensiero. Le viti a 2-3-4 fili sono utilizzate con sistemi a volte poco chiari ai non addetti ai lavori. Anche i "buchi", 3-4-5 possono essere necessari per una perfetta riuscita dell'intervento ... la quantità non è rilevante.
Personalmente consiglio di dormire sulla spalla operata solo quando non fa più male e dopo almeno 3 settimane.
Auguri
[#2] dopo  
Utente 117XXX

Iscritto dal 2009
Grazie sia per gli auguri che per la risposta!! Incrociando le dita, sembra che stia andando tutto bene.
Meglio tralasciare i dettagli tecnici..In teoria, essendo quasi passate quattro settimane dall'intervento, potrei provare a dormire sulla spalla operata, però se per dolore intende quello notturno è meglio che aspetti ancora un po'. Le notti delle due settimane con il tutore le ho passate più sul divano che a letto, durante la prima settimana senza tutore sono riuscita a passare le notti a letti, ma alla continua ricerca di una posizione comoda. Da alcuni giorni dormo finalmente bene, ma non riesco proprio a stare sul fianco sx perchè la spalla dx fa troppo male.
Per quanto riguarda la strana sensibilità del polso, non mi ha detto se può dipendere dall'immobilizzazione. Grazie!!

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 117XXX

Iscritto dal 2009
Sono andata alla visita di controllo pochi giorni fa:

esame obiettivo
-ROM passivo compatibile con i tempi dell'intervento chirurgico
-discreta tenuta del sottospinato e sottoscapolare
-spalla non dolente
-nessun dolore in corrispondenza dei muscoli parascapolari e trapezio
-cicatrici in ordine

Prescrizioni:
Si consiglia di continuare la seguente terapia riabilitativa finalizzata al recupero del ROM passivo e del ROM attivo e infine al rinforzo muscolare
-esercizi pendolari e di allungamento alla parete
-esercizi in acqua autopassivi, attivi e depressori omerali 2 volte a settimana
-mobilizzazioni passive con il terapista 2 volte a settimana
-mobilizzazioni autopassive con il bastone, la carrucola e l'asciugamano da eseguire giornalmente a casa
-rinforzo con elastici degli abbassatori omerali e intra/extrarotatori 2 volte a settimana da cominciare al completo recupero del ROM attivo
-esercizi in apertura delle spalle

1-Mi è stato prescritto come integratore per rinforzare il tendine Fortend per due mesi: è veramente efficace? In farmacia mi hanno detto che fanno bene soprattutto alle loro tasche.
2- Ormai sono passati 52 giorni dall'intervento: generalmente dopo quanto si può tornare a guidare? Non devo fare lunghi percorsi.

Buona domenica
[#4] dopo  
Dr. Luigi Grosso
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Gentile signora credo, da quanto lei mi dice, che sta procedendo tutto per il meglio. Continui così e segua scrupolosamente le indicazione che le daranno i colleghi.
Auguri
[#5] dopo  
Utente 117XXX

Iscritto dal 2009
Mi perdoni per il ritardo, ma gli ultimi giorni sono stati "intensi": dopo la terza seduta in piscina la spalla faceva così male che sembrava di essere tornata ai giorni post-intervento, con conseguenti notti tormentate e dormite colossali di giorno sul divano. Ma anche sul divano non sempre tutto fila liscio: non riesco ad appoggiare la spalla allo schienale quando è così dolorante. Ma un minimo di dolore c'è sempre in appoggio: è normale?
Ho provato a guidare e, per i brevi percorsi che faccio, va tutto bene. Però non riesco ancora a dormire sul lato operato nonostante siano passati due mesi.
Non è previsto un altro controllo, quindi non avrò altre indicazioni. Grazie della risposta e buona domenica.
[#6] dopo  
Dr. Luigi Grosso
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Al momento che le scrivo non so se la situazione sia già migliorata ma, tuttavia, credo che a questo punto sia necessario un controllo dal suo specialista, oppure in assenza di questi da un ortopedico, per verificare se tutto sta andando per il meglio.
Auguri
[#7] dopo  
Utente 117XXX

Iscritto dal 2009
Allarme rientrato per fortuna: durante la terza volta in piscina (22 luglio) abbiamo cominciato ad usare bastone e guanti per aumentare la resistenza e probabilmente il lavoro fatto è stato eccessivo o ha sollecitato molto il punto dove c'era la lesione più grande, tra sopra e sottospinato. Dopo le successive tre sedute non è più successo niente, al massimo alla sera si è accentuato il fastidio dopo un po' che ero appoggiata allo schienale del divano, ma a letto tutto bene. Spero di riuscire a dormire sul lato operato quando avrò recuperato del tutto l'extrarotazione. Grazie.
Buona domenica
[#8] dopo  
Dr. Luigi Grosso
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Bene, è un piacere avere queste notizie ^________^
[#9] dopo  
Utente 117XXX

Iscritto dal 2009
Ancora di più per me perchè mi ero veramente preoccupata: grazie!!
Di nuovo buona domenica