Utente 118XXX
Buongiorno dottore,
le accenno brevemente la mia storia. Sono all'estero per lavoro da febbraio, e sono stato in Australia fino ad un mese fa. In questi mesi sono dimagrito di circa 7-8 kg (ora peso circa 82 kg) causa cambio radicale di lavoro, sono passato da lavori d'ufficio a lavori di movimento, grandi camminate per muoversi da una parte all'altra e inoltre anche perchè ho effettivamente mangiato molto meno. Ora mi trovo in Thailandia e tornerò in Italia tra circa un mese. Nell'ultimo mese mi è sfortuntamente tornata la gastrite con sensazione di pienezza dopo aver mangiato poco, aria nello stomaco, erruttazioni e difficoltà di digestione. Dico tornata perchè è ciclica e ho già fatto delle gastroscopie, l'ultima risalente a poco più di un anno fa in cui non mi hanno trovato nulla... Sembra sia " da stress " diciamo. Purtroppo essendomi cominciata poco prima di partire dall'Australia ed essendo poi stato a Singapore, Hong Kong e ora in Thailandia faccio fatica a farmela passare. Questo per darle un minimo di storia mia. Il problema però è un altro... Circa due giorni fa chiudendo il bottone della polo ho sentito un fastidio e poi toccandomi sotto le clavicole di circa 5-10 cm al centro ho sentito questo "dosso duro" tondeggiante al tatto che sembrerebbe proprio un osso, però leggermente dolente al tatto... Ora lasciandolo stare e non toccandolo più fa meno male. Magari c'è sempre stato è un normale osso e ci ho preso una botta o qualcos'altro... Però volevo ugualmente esporle la cosa per avere un parere. Sono lontano da casa da molto e parecchio ansioso ultimamente... Grazie mille per la cortesia e mi scusi per la lunghezza dello scritto.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Claudio Andreetti
40% attività
16% attualità
16% socialità
AREZZO (AR)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Caro ragazzo la lesione da te descritta potrebbe riguardare le cartilagini costali (se localizzata in un area a circa 4 cm dal margine sternale) o costale. Va sicuramente indagata con accuratezza. Ti consiglio una visita presso un chirurgo toracico con eventuali esami strumentali (ecografia, radiografia). Prima di qualunque terapia devi essere visitato.
[#2] dopo  
Utente 118XXX

Iscritto dal 2009
Grazie mille per la celere risposta Dottore... Tra un mese rientrerò in Italia. Posso aspettare questo periodo prima di eseguire gli accertamenti o la vede una cosa urgente? Preferire evitare di farli in Thailandia... Grazie.
[#3] dopo  
Dr. Claudio Andreetti
40% attività
16% attualità
16% socialità
AREZZO (AR)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
In Thailandia ci sono degli ottimi centri. Ovviamente privati. Ti consiglio di farti vedere il prima possibile.