Utente 584XXX
Salve dottori, sono un ragazzo di 30 anni. Sono alto 1.90 e attualmente peso circa 84 kg. Sono di costituzione longilinea, non ho una ossatura molto rubusta, ho polsi e caviglie sottili. Negli ultimi anni a causa di una vita sedentaria e poca attenzione all'alimentazione ho preso qualche chilo di troppo, soprattutto sulla pancia. Da un anno a questa parte invece ho ripreso a fare attività fisica (palestra+corsa) 3 volte a settimana e sto attento all'alimentazione. Il mio problema è che ho un accumulo di adipe sul girovita, non è molto, però è lì da parecchi anni ormai, le famose maniglie dell'amore.Il mio dubbio è che non so se continuando a dimagrire mediante dieta e sport riuscirò a toglierlo, o se invece otterrò solo di perdere massa magra. Mi interesserebbe provare la terapia di cavitazione medica.
La mia domanda è: quali sono i requisiti fisici per cui vale la pena di sottoporsi a cavitazione medica (qual è il "candidato" ideale a questi tipi di trattamenti)? Nel mio caso credete che potrebbe essere utile?
Altra domanda: qual'è il momento migliore per sottoporsi a questi trattamenti? Mi spiego meglio, è meglio farli quando si è raggiunta la soglia "limite" di dimagrimento, oppure si possono fare anche durante la fase di dimagrimento?
Grazie a tutti
[#1] dopo  
Dr. Alberto Diaspro
28% attività
4% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Buongiorno
la cavitazione é una tecnica che permette di ridurre gli eccessi adiposi localizzati per rottura delle cellule del tessuto mediata da ultrasuoni.
In considerazione della buona abitudine che ha ripreso relativamente alla attività fisica e della sua costituzione corporea tale trattamento é valutabile quando lo desidera: non é in corso ne previsto un dimagramento significativo in relazione al suo regime alimentare 'attento', ed inoltre le ribadisco che il trattamento é locale, relativo quindi alla solo zona trattata (zona addominale o fianchi).
Il consiglio é di rivolgersi ad un professionista competente in medicina estetica che possa, dopo averla visitata e valutato la sua corporatura, proporle quanto di più indicato nel suo caso, rispetto alla e problematiche da Lei riferite.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 584XXX

Iscritto dal 2008
Grazie mille dottore, si da quanto ho letto la cavitazione ha effetto solo localmente, ma nel mio caso essendo magro dappertutto eccetto sul girovita, mi va bene così, visto che comunque con la dieta e lo sport il dimagrimento non è mai localizzato ma generale. I miei dubbi nascono dal fatto che se faccio questi trattamenti vorrei farli nel momento in cui sono più efficaci possibile, e mi chiedevo quando potrebbe essere il momento giusto (all'interno di un percorso di dimagrimento e tonificazione dato da sport e alimentazione bilanciata).
Grazie mille per la sua risposta!
[#3] dopo  
Dr. Alberto Diaspro
28% attività
4% attualità
12% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
Buongiorno
può essere appropriato intervenire una volta ottenuto un equilibrio stabile, riferito al rapporto tra massa grassa e massa magra, al fine di ottenere un risultato duraturo rispetto al tessuto adiposo ancora presente.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
12% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2009
Gent. utente,

oltre all'esaustiva risposta fornita dal collega Diaspro, mi permetto di porre alla Sua attenzione anche una metodica alternativa dai risultati ottimali e duraturi

http://www.medicitalia.it/minforma/medicina-estetica/1516-liporiduzione-chirurgica.html


Cordialità.