Utente 350XXX
A causa di frequenti extrasistoli ho effettuato un holter delle 24 ore in cui è risultata una numerosa attività extrasistolica ventricolare (15mila extrasistole ventricolari con frequenti coppie, triplette e run). L'ecocardiogramma ha invece evidenziato un cuore strutturalmente sano con prolasso del LAM e lieve rigurgito. Dalle analisi del sangue è emerso un valore di potassiemia di 5.50 mEq/l e sodiemia di 139 mEq/l;inoltre per la funzionalità tiroidea è risultato un valore di TSH di 1.76 microUI/ml, FT3 3,90 pg/ml, FT4 1.30 ng/dl. La sintomatologia extrasistolica seppur abbastanza numerosa non mi crea alcun disagio e risulta personalmente ben tollerata. Volevo sapere quale può essere la causa di tante extrasistole in un cuore strutturalmente sano e quali le conseguenze di questa attività extrasistolica ventricolare a lungo andare. Premetto che non fumo e non ho disturbi di stomaco. Da cosa può dipendere il tutto?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
231165

Cancellato nel 2015
Lr cause di questo evento sono alcune cellule del cuore che "cambiano lavoro" e generano impulsi elettrici che determinano l'insorgenza dell'extrasistole .Le cause sono difficili da identificare e sinceramente non ha molto importanza sapere cosa le ha determinate. La numerosità' delle sue extrasistoli è tale che richiede necessariamente un trattamento in quanto a lungo andare POTREBBERO creare problemi alla funzione cardiaca. In base alle caratteristiche si può' scegliere un trattamento farmaologico o meglio un trattamento ablativo ( una piccola bruciatura nel cuore che elimina le cellule in questione e può' eliminare totalmente il problema
Ovviamente i problemi che può' generare possono comparire a distanza di anni non certo di giorni o mesi.
cordiali saluti
[#2] dopo  


dal 2014
La ringrazio per la tempestiva risposta, ma come è possibile l'ablazione delle extrasistole ventricolari dal momento che qualche anno fa mi sono sottoposto a Studio elettrofisiologico e non si è innescata alcuna aritmia?
Cordialmente