Utente 337XXX
Buonasera, volevo esporre il fastidio che provo in questi giorni...praticamente sento che il respiro che faccio non basta, lo sento pesante, ho biosgno spesso di fare un gran sospiro, sento come una pesantezza al petto e come qualcosa in gola che non mi fa respirare bene. Insieme a questo mi capita di avvertire dei battiti cardiaci attaccati come dei spasmi ed in più sono molto affaticata..fare attività fisica è molto più faticoso di quello che è veramente. Non so cosa possa essere ed inizio ad essere preoccupata! Potrebbero essere ansia? In più noto che questi sintomi sono più evidenti se respiro con il naso..con la bocca sembra che faccia meno fatica.
[#1] dopo  
Dr.ssa Angela Pileci
52% attività
20% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

potrebbe essere un sintomo d'ansia, con la precisazione che l'ansia non è una malattia, ma un'emozione del tutto utile per la nostra sopravvivenza.
Si parla invece di disturbo d'ansia quando l'ansia diventa eccessiva e incongrua con quello che facciamo e viviamo.

In prima battuta, però, Le consiglierei di recarsi dal medico di base per capire di che cosa si tratta e, solo dopo la diagnosi e qualora non ci fosse nulla dal punto di vista medico, allora si potrà pensare ad un problema ansioso o comunque di natura psicologica.

Tenga presente però che per porre diagnosi, il problema deve avere una durata significativa e non solo qualche giorno.

Cordiali saluti,
[#2] dopo  
Utente 337XXX

Iscritto dal 2014
Immagivavo potesse essere quello...stanotte effettivamente dopo una lunga giornata di lavoro non sono riuscita a prendere sonno durante la notte...più guardavo l'orologio e più non riuscivo a dormire. Forse il mio è un forte periodo di stress tra lavoro e università..però ogni gg si aggiunge un sintomo diverso...alcune volte sento anche un leggere tremolio dei muscoli delle gambe e delle mani...molto fastidioso!
[#3] dopo  
Dr.ssa Angela Pileci
52% attività
20% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Se stiamo parlando di un disturbo d'ansia (che da qui possiamo solo ipotizzare), il tremore alle gambe ci sta, perché ciò che accade quando siamo ansiosi è che il nostro corpo si prepara alla fuga o all'attacco (l'ansia è l'emozione che si attiva davanti ad un pericolo) e quindi il sangue affluisce più rapidamente ai muscoli e non allo stomaco (non ci viene voglia di mangiare, ad es.).
Però bisogna anche dire che la persona ansiosa in genere è poco capace di leggere i propri stati interni e più spesso si spaventa davanti a questi sintomi che non riesce a riconoscere nè a modulare.

Legga qui: http://www.medicitalia.it/a.pileci/news/1633/Asportazione-chirurgica-dello-stato-ansioso

Cordiali saluti,