Utente 723XXX
Gentili dottori, sono un ragazzo di 20 anni e da 2 circa ho la fimosi. Da 7-8 mesi ho notato questa macchia sul glande vicino al canale della minzione. La superficie interessata solitamente ha un colorito rosaceo, anche se a volte mi sembra più scura. Inoltre ha una forma abbastanza irregolare e nel corso dei mesi si è leggermente ingrandita senza però causarmi alcun tipo di fastidio. Dato che la macchia non è facilmente visibile a causa della pelle che ricopre il glande, vorrei domandarvi se vale la pena di farmi visitare ugualmente subito. Altrimenti dovrei aspettare l'intervento per la fimosi che però avverrà solo fra alcuni mesi.
[#2] dopo  
Dr. Luigi Laino
60% attività +60
20% attualità +20
20% socialità +20
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

un pò di chiarezza:

una FIMOSI che si rende manifesta in età post-pubere (maggiore età) associata ad una neo-formazione a carico del glande, deve porre immediatamente l'attenzione su possibili cause patologiche infiammatorie a carico dell'apparato genitale.

molte sono le condizioni che possono primariamente insorgere a carico di quel comparto, ma la descrizione del suo caSO, rende necessaria l'esclusione di una patologia specifica denominata LICHEN SCLEROSUS

tutto questo in in via generale e non vincolante vista la sede telematica;

pertnato, abbandoni fin d'ora l'idea di ricorrere a interventi chirurgici demolitivi, prima di effettuare una corretta diagnosi dermatologico-venereologica riguardo la sua esatta identificazione.

sappia ancora che il Lichen scelrosus è una patologia che può e deve essere curata in modo clinico ancorprima di pensare ad approcci chirurgici che spesso non risolvono il problema, ma possono teoricamente rimandare l'attenzione del dermatologo sulla prevenzione delle sequele a carico di altri comparti dell'organo genitale (glande ad esempio) che non possono essere approcciati chirurgicamente.

cari saluti e ci tenga pure informati.

[#3] dopo  
Utente 723XXX

Iscritto dal 2008
Caro Dottore, provvederò dunque ad effettuare una visita presso uno specialista dermatologo al fine di individuare le cause del problema.
Tra l'altro credo che mi rivolgerò proprio a Lei visto che esercita la Sua professione non molto lontano da dove abito.
La ringrazio per il suo intervento.